Andrea Iannone: “Da lunedì affronterò una nuova sfida”

IANNONE VALENCIA
@DUCATI

Il GP di Valencia rappresenterà l’ultima tappa della storia d’amore tra Andrea Iannone e la Ducati. Il pilota di Vasto lotterà con una pista molto fisica, e cercherà di lasciare il segno

Il weekend di Valencia è alle porte, e in Ducati si respira un’aria particolarmente frizzante. L’ultimo GP della stagione è anche il punto zero della nuova era per Borgo Panigale, l’era di Jorge Lorenzo. Il pilota spagnolo arriva con l’obiettivo dichiarato di vincere, e vincere subito. Con le vittorie dello Spielberg e di Sepang, in Ducati hanno nuovamente assaporato il dolce gusto della vittoria, e non hanno alcuna intenzione di modificare questa dieta per la stagione a venire.

La gara sarà vissuta con toni profondamente diversi nel box rosso, con Andrea Dovizioso che resterà in Ducati per fare da spalla a Lorenzo, mentre Andrea Iannone saluterà Borgo Panigale in direzione Hamamatsu. Il pilota di Vasto soffre ancora dei postumi all’infortunio di Misano, ma sta recuperando la perfetta forma fisica e vuole fare una gara da leader per lasciare il miglior ricordo possibile in Ducati: “Per me Valencia sarà una pista piuttosto difficile dal punto di vista fisico: proverò a fare del mio meglio durante il weekend ma non sarà facile o scontato. E poi sarà la mia ultima gara con la Ducati per cui cercherò davvero di dare il massimo.”

ANDREA IANNONE
@DUCATI PRESS

Una storia d’amore, quella tra Iannone e Ducati, che ha regalato dei momenti stupendi ad entrambi: “Ho vissuto quattro anni fantastici in Ducati, soprattutto gli ultimi due come pilota ufficiale, e insieme abbiamo fatto un lavoro incredibile, soprattutto dopo l’arrivo di Gigi con cui ho sempre avuto un’ottima intesa. Quando si riesce a lavorare così bene con un gruppo di persone è sempre difficile dividersi, ma la vita va avanti e quindi da lunedì affronterò una nuova sfida.”

Sensazioni differenti per Andrea Dovizioso, che è pronto ad assaggiare la GP17 nei test di Valencia e si gode ancora il successo in Malesia: “Sono molto contento di aver vinto la gara di Sepang, perché era molto importante per me vincere un GP in questa stagione, e ora posso arrivare a Valencia tranquillo e consapevole del nostro valore. Era mia intenzione raggiungere almeno il quinto posto in classifica e adesso ho la possibilità di farlo, ma sono soprattutto soddisfatto dei miglioramenti ottenuti quest’anno dalla moto, dal team e anche a livello personale, e quindi farò di tutto per finire il campionato nel migliore dei modi in Spagna.”