Aprilia MotoGP: il 2017 è l’anno della consacrazione?

APRILIA MOTOGP 2017
@GRESINI RACING

Dopo un 2015 di rodaggio ed un 2016 in netta crescita, il 2017 si prospetta un anno importante per la Casa di Noale grazie ad un nuovo progetto ed una nuova coppia di piloti Aleix Espargarò e Sam Lowes

L’avvio della stagione MotoGP è vicino ed anche in Aprilia è tempo di tirare le somme dopo una serie di test invernali molto promettenti con Aleix Espargarò vicinissimo alle prestazioni dei big della MotoGP in quasi tutte le sessioni. Sin dal primo test post gara di Valencia di novembre, Aleix si è calato alla perfezione nella nuova realtà del team Gresini-Aprilia. Ricordiamo il più grande dei fratelli Espargarò ha già guidato una Aprilia, anche se CRT, con la quale ha vinto il titolo della categoria. Con la nuova RS-GP, per il pilota spagnolo è stato amore a prima vista.

Aleix Espargarò nei test successivi ha fatto segnare tempi e prestazioni di tutto rispetto, sempre in top 10 e non distante dai big della MotoGP. Che il team abbia trovato il pilota giusto per portare al limite una moto finalmente competitiva come la RS-GP? La risposta a questa domanda la avremo solamente dopo la bandiera a scacchi della gara in Qatar di domenica 26 marzo.

Chi invece fa ancora leggermente fatica è Sam Lowes, ex campione Supersport nel 2013. Il fratello gemello di Alex ha avuto non pochi problemi a trovare il giusto feeling con la moto nonostante nel corso del 2016 abbia disputato dei test con la moto che era nelle mani di Bautista e Bradl. Nell’ultimo test disputato pochi giorni fa in Qatar, Sam è riuscito ad avvicinarsi alle prestazioni dei piloti di centro classifica con i quali spera di poter lottare in gara. Eppure non sembra ancora in grado di esprimere al massimo il proprio indubbio talento.

Se l’attenzione generale nell’ultimo test era tutta per Ducati e la sua nuova curiosa carena , anche in Aprilia non si sono risparmiati portando a Phillip Island una soluzione simile a quella di Ducati provata per il momento soltanto da Aleix Espargarò. Vedremo queste curiose soluzioni già alla prima gara in Qatar? Lo scopriremo molto presto.

Il team è pronto, i piloti sono carichi e non vedono l’ora di scendere in pista per i primi turni di libere sotto le luci artificiali del tracciato di Losail. Che sia questo l’anno della rinascita per il team Gresini e l’Aprilia in MotoGP?