Austria e moto: the story so far

@RED BULL MEDIA HOUSE - PH Alberto Lessmann

Austria pronta ad ospitare la decima tappa del mondiale MotoGP 2016. Scopriamo la storia di Motomondiale e SBK in terra austriaca

L’Austria torna protagonista anche nel Motomondiale, dopo che il Red Bull Ring è stato riportato nel calendario della Formula 1 due anni fa dopo una lunga assenza. L’ultima gara disputata su un tracciato austriaco risale al 1997 ed il tracciato era il vecchio A1 Ring di Zeltweg prima che Red Bull lo rilevasse per trasformarlo nel nuovo Red Bull Ring.austria a1 ring

L’istituzione del Gran Premio d’Austria è piuttosto recente, basti pensare che la prima gara iridata risale soltanto al 1971. Dal 1955 si disputavano edizioni del Gran Premio d’Austria non valide per il mondiale su un tratto dell’autostrada da Salisburgo a Vienna ma è appunto dal 1971 che si disputa la prova valida per il motomondiale.

Essendo il Gran Premio d’Austria di così recente istituzione, i tracciati sui quali hanno messo gomma le moto sono essenzialmente due: Salzburgring ed A1 Ring. Risale invece al 1988 la prima edizione del Gran Premio d’Austria per quanti riguarda il mondiale Superbike, anch’esso disputato sui due tracciati presenti in territorio austriaco.

Inaugurato nel 1968 e lungo 4,2 km, il tracciato del Salzburgring ha ospitato la prima edizione del Gran Premio d’Austria valevole per il Motomondiale nel 1971 con questi risultati: Jan De Vries vincitore nella classe 80, Angel Nieto in 125, Silvio Grassetti in 250, Giacomo Agostini in 350 e 500. Dopo questa edizione ne sono seguite ben altre 21, l’ultima delle quali nel 1994 con questi risultati: Dirk Raudies vincitore in 125, Loris Capirossi in 250 e Mick Doohan in 500. Tre edizioni invece non sono state disputate: 1980 per neve, 1992 e 1995 per assenza dal calendario.

Dal Salzburgring ci è passato anche il mondiale Superbike in Austria ma soltanto nel 1995, prima dell’inizio dei lavori di modifica dell’Osterreichring in quello che è diventato A1 Ring. La prova sul tracciato del Salzburgring era il sesto di 12 round previsti per la stagione 1995 e vide questi risultati: pole del giapponese Yasutomo Nagai, vittoria di gara-1 a Carl Fogarty e vittoria di gara-2 di Troy Corser.

austria carl fogarty

A parti invertite per Motomondiale e Superbike le edizioni del Gran Premio d’Austria disputate sul tracciato dell’A1 Ring. Contando quella di questo fine settimana, sono solamente 3 le edizioni disputate su quello che un tempo era il vecchio Osterreichring poi diventato A1 Ring ed oggi è conosciuto come Red Bull Ring. Inaugurato nel 1996 (l’originale Osterreichring venne inaugurato nel 1969 e misurava 5,94 km) e lungo 4,32 km, il tracciato dell’A1 Ring ha ospitato la prima edizione del Motomondiale esattamente 20 anni fa (1996) con questi risultati: vittoria di Ivan Goi in 125, Ralf Waldmann in 250 ed Alex Crivillè in 500. La seconda ed ultima edizione disputata nel 1997 vide invece questi risultati: vittoria di Noboru Ueda in 125, Olivier Jacque in 250 e Mick Doohan in 500.

@RED BULL MEDIA HOUSE
@RED BULL MEDIA HOUSE

Diversamente da quanto accaduto con il Motomondiale, la Superbike ha debuttato direttamente nel 1988 sul tracciato dell’A1 Ring restandoci fino al 1994 per poi tornare nel triennio 1997-1999 con la parentesi del Salzburgring del 1995. La prima edizione del Gran Premio d’Austria del Mondiale Superbike nel 1988 vide questi risultati: pole dell’australiano Michael Campbell, vittoria di Lucchinelli in gara-1 e di Tardozzi in gara-2.

L’A1 Ring viene tristemente ricordato dagli appassionati della Superbike per il terribile incidente occorso al grande Giancarlo Falappa nelle prove dell’edizione del 1990. Per evitare un pilota più lento, Falappa scivola e va a sbattere violentemente contro le protezioni (balle di paglia) procurandosi 27 fratture e restando in coma per 12 giorni da quel terribile incidente in Austria. Il resto è storia, con il grande Giancarlo Falappa che oggi è testimonial Ducati in MotoGP e Superbike.

falappa-web1

Dalla prima edizione del 1988 all’ultima del 1999, sono ben 10 le edizioni del Gran Premio d’Austria Superbike disputate sull’A1 Ring. L’edizione del 1994, ultima edizione prima dell’intermezzo del Salzburgring, fu un dominio totale di Carl Fogarty con Superpole e doppietta. L’ultima edizione, quella appunto del 1999, era il 5° round in calendario su 11 round previsti per la stagione 1999 e vide questi risultati: Superpole e vittoria di gara-1 per Colin Edwards, vittoria di gara-2 per Frankie Chili.

Chissà cosa ci riserverà quest’anno il Gran Premio d’Austria del Motomondiale aspettando un reinserimento anche nel calendario del mondiale Superbike, quest’anno veramente da bocciatura totale per date e pause troppo lunghe.

AUSTRIA MARC MARQUEZ
@RED BULL MEDIA HOUSE – PH Alberto Lessmann