Dani Pedrosa fa sua Misano. Rossi secondo

dani pedrosa
@RED BULL MEDIA HOUSE

La Honda a Misano ritrova il miglior Dani Pedrosa nella giornata no di Marc Marquez, quarto. Valentino Rossi le tenta tutte ma è secondo su Jorge Lorenzo

Da quando ha debuttato in MotoGP, nell’ormai lontano 2006, Dani Pedrosa ha sempre vinto almeno una gara in campionato, ma in questo 2016 lo spagnolo della Honda ha atteso Misano per continuare questa tradizione. E con questa magnifica vittoria è diventato l’ottavo vincitore in otto gare di questa incredibile stagione MotoGP.

Lo ha fatto in casa di Valentino Rossi, facendo la miglior gara dell’anno esattamente nel momento in cui il suo compagno di squadra Marc Marquez ha avuto una pessima domenica. Dani Pedrosa si è messo dietro entrambe le Yamaha facendo un grande regalo al Cabroncitoche ha perso solo sette punti da Valentino in una delle sue peggiori gare dell’anno.

La carta segreta, l’asso nella manica del pilota della HRC è stata la scelta fatta in ambito gomme prima della partenza del GP. Lo spagnolo ha scelto una morbida all’anteriore che gli ha dato un netto vantaggio sui rivali in pista e gli ha permesso di rimontare e poi dominare la gara, dopo un corpo a corpo durissimo con Valentino Rossi.

L’italiano ha cercato in tutti i modi di resistere alla rimonta di Pedrosa, ma la differenza sul passo tra i due era troppo elevata per tentare di contenerla con aggressività. Valentino ha tentato di restituire il sorpasso, ma ha probabilmente capito che avrebbe rischiato troppo nel tentativo di vincere, e si è accontentato di un secondo posto importante.

Alle sue spalle Jorge Lorenzo ha fatto una gara piuttosto anonima dopo aver conquistato una pole stratosferica nella giornata di sabato. Non ha mai insidiato i rivali che l’hanno sconfitto, e si è accontentato di portare a casa il compitino conquistando un podio che gli fa recuperare appena tre punti su un Marc Marquez sempre in fuga.

Perchè a Misano, nonostante la ghiotta chance, il campionato non ha subito lo scossone che in tanti si aspettavano ad un certo punto della gara. Daniel Pedrosa ha aiutato Marc Marquez, non facendogli perdere troppi punti da Rossi e Lorenzo, ed il campione del mondo 2013/2014 ha fatto la sua parte.

Marquez ha raccolto un quarto posto figlio di una serie di problemi con moto e gomme. Tentare di fare di più, si sarebbe potuto tradurre in una caduta, ma il Cabroncito edizione 2016 non sembra incline all’errore in gara come in passato. Chapeau.

VALENTINO ROSSI MISANO
@GIANDOMENICO PAPELLO

Il vincitore si Silverstone Maverick Vinales ha raccolto un buon quinto posto, battendo la prima delle Ducati al traguardo, portata al sesto posto da Andrea Iannone. La Desmosedici ha confermato di non digerire Misano come altri tracciati, ed a Borgo Panigale devono intervenire per comprendere questa incompatibilità e risolverla.

Da segnalare l’ottimo settimo posto di Michele Pirro, che si conferma ancora un pilota incredibile, capace di saltare dalla SBK alla MotoGP in pochi giorni, andando fortissimo con entrambe. Onestamente non riusciamo ancora a comprendere come nessun top team della MotoGP e della SBK non abbia ancora tentato di ingaggiarlo per il 2017.

Dopo il Gran Premio di Misano la classifica del campionato del mondo vede ancora Marc Marquez in testa, con 223 punti. Valentino Rossi sale a 180, recuperando 7 punti in classifica allo spagnolo. Jorge Lorenzo è terzo a 162, a 61 punti dal leader di classifica e quasi fuori dai giochi. Dani Pedrosa, grazie ai 25 punti di oggi, torna al quarto posto e sale a 150 punti, candidandosi al podio mondiale.

Questa la classifica del GP di San Marino a Misano:

 

classifica-gp

4 Commenti

  1. […] Maverick Vinales ha ottenuto un quarto posto alle spalle delle due Yamaha che non rende giustizia alla velocità mostrata dalla sua Suzuki per tutto il weekend. Ma un paio di errori in gara l’hanno allontanato da una lotta per il podio che era assolutamente alla sua portata. Alle sue spalle completano la top six Cal Crutchlow e Dani Pedrosa, lontano ad Aragon dai fasti di Misano. […]