Diretta MotoGP Streaming: come vedere live il motomondiale

Diretta MotoGP Streaming Gratis Live

Diretta MotoGP Streaming: i migliori siti per vedere online il motomondiale in diretta streaming live su Sky e in streaming gratis su Tv8

Prima dell’avvento di Giacomo Agostini, che vinse il suo primo Mondiale in sella alla mitica MV Augusta, in Italia, il motociclismo era seguito da un pubblico costituito da soli appassionati delle moto. Grazie al bresciano ed ai suoi 15 titoli mondiali le moto cominciarono ad entrare nelle case degli italiani e ad ogni gara gli spettatori aumentavano sempre di più. Tuttavia all’epoca lo sport in televisione non era ancora entrato a far parte della quotidianità delle famiglie italiane, eccezion fatta per il calcio e dopo il ritiro di Agostini nel 1976 l’interesse rimase circoscritto ai soli appassionati di moto.

Negli anni ottanta le vittorie di Lucchinelli e Uncini, nella categoria delle 500cc (ricordiamo che la MotoGP fu introdotta nel 2002), e grazie alle maggiori coperture televisive dei circuiti, l’italiano ricominciò ad interessarsi al mondo delle due ruote, pur considerandolo uno sport secondario rispetto alla Formula 1. Fu grazie all’avvento del tris d’assi, Capirossi, Biaggi e Valentino Rossi (citati in ordine cronologico), che il motociclismo si trasformò da sport d’elite, seguito solamente dagli appassionati, a sport generalista, ovvero uno sport seguito dalle masse, anche da chi in precedenza neppure sapeva esistesse il Motomondiale. Con la definitiva esplosione di Rossi, avvenuta con la conquista del Mondiale 2001 in 500cc, l’ultimo prima di diventare MotoGP, la televisione cominciò ad offrire spazi sempre più ampi alle varie tappe del Motomondiale. Non veniva più trasmessa solo la gara, ma anche le prove e le qualifiche per la pole-position già dal venerdì. Con Valentino Rossi successe un po’ come con altri super campioni quali Tomba nello sci e Pantani nel ciclismo: milioni d’italiani si inchiodavano davanti agli schermi televisivi per assistere alle imprese del Dottore durante le dirette MotoGP.

Per anni il secondo canale di Mediaset, Italia 1, si garantiva una media di 4-5 milioni di telespettatori per ogni gara di MotoGP. Purtroppo l’affare venne fiutato da Sky, che nel 2014 si assicurò i diritti del Motomondiale e creò il canale tematico Sky Sport MotoGP, strutturato allo stesso modo del canale della Formula 1, trasmettendo quindi le gare a pagamento, in versione multiscreen, con layout personalizzate, eccezion fatta per alcune gare che venivano anche trasmesse in chiaro su Cielo. Il risultato fu un ritorno al passato: il Motomondiale (Moto1, Moto2 e MotoGP) ha smesso di essere uno sport generalista ed è tornato ad essere uno sport per appassionati disposti a pagare l’abbonamento per seguire i loro idoli. Dai 4-5 milioni di spettatori che raccoglieva Italia 1 per la diretta MotoGP, su Sky si è scesi a poco più di 1 milione, con picchi oltre i 2 milioni solamente nelle gare trasmesse in contemporanea anche su Cielo (ma senza multiscreen e layout).

La stessa cosa successe anche in Spagna e Inghilterra, le altre due nazioni con più appassionati delle due ruote. La presenza delle televisioni a pagamento ha fatto scappare dalla MotoGP alcuni sponsor, preoccupati dalla perdita di visibilità causata dal calo di spettatori. Tuttavia, la Dorna, la società spagnola che gestisce il Motomondiale, grazie agli introiti derivati dalla vendita dei diritti televisivi, ha potuto garantire ai team del Motomondiale la stessa quantità di denaro che prima ricevevano dagli sponsor. All’interno dell’ambiente c’è chi è convinto che la fuga di certi sponsor non sia dovuta alla presenza della tv a pagamento, ma ad altri fattori, per cui la pay-tv garantisce entrate sicure indipendentemente dalle bizze del mercato pubblicitario e c’è chi non è affatto contento di dover dipendere così tanto dalla Dorna, il cui potere è ormai simile a quello della FOM di Bernie Ecclestone in Formula1. Considerando solo la situazione in Italia, è curioso notare come la Superbike, che viene trasmessa in chiaro su Italia 1, ha spesso ottenuto gli stessi ascolti del Motomondiale trasmesso da Sky, addirittura superandoli in più occasioni, cosa impensabile prima dell’avvento della tv a pagamento per le gare di Moto1, Moto2 e MotoGp.

Come già detto, nel 2014 Sky ha creato il canale Sky Sport MotoGP, per abbonati, attraverso il quale ha trasmesso tutte le 18 gare del Motomondiale 2014. 8 di quelle erano state trasmesse anche in chiaro sul Canale 26 di Sky, Cielo, pur senza le opzioni interattive offerte dal canale a pagamento. La stessa cosa è successa anche per il 2015, mentre nel 2016 le otto gare in chiaro sono passate dal Canale Cielo al Canale TV8 del digitale terrestre. Qual è la situazione della diretta streaming MotoGP oggi?

Diretta MotoGP Streaming: dove vedere il motomondiale. Diretta MotoGP per abbonati Sky, in chiaro su Tv8 e in streaming su NowTV

ECCO IL LINK ALLA DIRETTA LIVE DEL GRAN PREMIO DI ARAGON MOTOGP 

Anche per il 2017 i diritti di trasmissione del Motomondiale sono stati acquistati da Sky. Gli appassionati di motociclismo potranno seguire le gare sul canale 208 Sky Sport MotoGP HD, che trasmette in diretta tutte le sessioni di prove libere, delle qualifiche e delle gare di tutte e tre le classi del Motomondiale, ovvero Moto3, Moto2 e MotoGP, offrendo le versioni multiscreen (con i mosaici interattivi a cinque finestre) e senza interruzioni pubblicitarie. Per lo streaming su smartphone e tablet ci sarà l’applicazione Sky Go, scaricabile gratuitamente, ma disponibile solo per gli abbonati. Per i non abbonati si potranno vedere tutte le gare in differita sul Canale Tv8 del digitale terrestre. Delle 18 dirette del Motomondiale 2017, 8 verranno trasmesse anche in chiaro sempre sul canale Tv8 del digitale terrestre, ma senza l’opzione multiscreen e con interruzioni pubblicitarie (durante le pubblicità rimarrà aperta una piccola finestra sulla gara in uno dei quattro lati dello schermo).

Per gli appassionati del motomondiale che hanno contrattato il pacchetto Sky esiste la possibilità di guardare la MotoGP in streaming attraverso l’applicazione Sky Go, senza alcun costo aggiuntivo (esiste la possibilità di pagare un plus di 5€/mese per abilitare la visione contemporanea su 4 device e poter scaricare contenuti offline). L’applicazione Sky Go è scaricabile gratuitamente, ma funziona solamente per abbonati a Sky ed è valida per dispositivi iPhone, iPad, su alcune tipologie di smartphone e tablet Samsung, su alcuni tablet Asus, su Windows Phone e su dispositivi con Windows 10 e Windows 8.1.

Per la MotoGP i commenti saranno affidati nuovamente a Guido Meda e Mauro Sanchini (quest’ultimo seguirà anche Moto3 assieme a Zoran Filicic). In Moto2 la coppia di commentatori sarà formata da Zoran Filicic e l’ex iridato delle 125cc (prima che diventassero Moto3) Roberto Locatelli. La grande novità sarà Vera Spadini, che si occuperà delle dirette live dai paddock. La sigla della MotoGP su Sky la canterà il giornalista Alessandro Bonan. Per chi volesse seguire il Motomondiale 2017 su pc, può contare anche sull’applicazione Now TV, che offre differenti tipi di pacchetti per seguire le trasmissioni sportive e quindi la MotoGP in streaming online, con differenti tariffe.

Sempre a pagamento, ci si può registrare al servizio videopass sul sito motogp.com che, a seconda del prezzo, offre la versione multiscreen con 6 feeds e layout personalizzate, oppure una versione standard con un solo schermo (offre la possibilità di abbonamenti mensili). I commenti saranno dell’inglese Nick Harris, e a parte le dirette live del motociclismo offrono oltre 45mila video dal 1992 ad oggi, con tanto di interviste, gare complete, highlights e reports.

Diretta MotoGP Streaming, il calendario del Motomondiale 2017: orari diretta tv MotoGP su Sky e in chiaro su Tv8

Ecco l’elenco delle gare del Motomondiale 2017 con relative date ed orari (ora italiana) della categoria MotoGP (le gare evidenziate in neretto sono quelle trasmesse in diretta tv e streaming in chiaro su TV8):

  1. 26 marzo, 20:00, Doha (Qatar), Losail international circuit
  2. 09 aprile, 21:00, Termas de Rio Hondo (Argentina), Autodromo provincial
  3. 23 aprile, 21:00, Austin (Texas-USA), Circuit of the Americas
  4. 07 maggio, 14:00, Jerez de la Frontera (Spagna), Circuito de Jerez
  5. 21 maggio, 14:00, Le Mans (Francia), Circuit des 24 Heures du Mans)
  6. 04 giugno, 14:00, Mugello (Italia), Autodromo del Mugello
  7. 11 giugno, 14:00, Barcellona (Spagna), Circuit de Barcelona Catalunya
  8. 25 giugno, 13:00, Assen (Olanda), TT Circuit Assen
  9. 16 luglio, 14:00, Chemnitz (Germania), Sachsenringù
  10. 06 agosto, 14:00, Brno (Repubblica Ceca), Automotodrom Brno
  11. 13 agosto, 14:00, Spielberg (Austria), Red Bull Ring
  12. 27 agosto, 16:30, Silverstone (Gran Bretagna), Silverstone
  13. 10 settembre, 14:00, Misano Adriatico, (San Marino), Misano World Circuit Marco Simoncelli
  14. 24 settembre, 14:00, Teruel (Spagna), Motor Land Aragon
  15. 15 ottobre, 07:00, Motegi (Giappone), Twin Ring Motegi
  16. 22 ottobre, 07:00, Phillip Island (Australia), Phillip Island Grand Prix Circuit
  17. 29 ottobre, 08:00, Sepang (Malesia), Sepang International Circuit
  18. 12 novembre, 14:00, Valencia (Spagna), Circuit Comunitat Valenciana Ricardo Tormo

Diretta MotoGP Streaming: dove vedere il motomondiale in chiaro su Tv8 e streaming gratis su RSI La 2 e Rojadirecta

Per gli appassionati di motociclismo che non avessero la possibilità o non volesse sottoscrivere l’abbonamento a Sky ci sono ben poche possibilità legali per poter seguire il loro sport preferito. Chi abita nelle vicinanze della Svizzera può cercare di sintonizzarsi sul canale RSI La2 della tv svizzera, oppure nelle province di Trento e Bolzano si dovrebbe poter ricevere il l’emittente svizzera-tedesca SRF che trasmette in chiaro tutte le dirette MotoGP anche in HD. Un’altra possibilità legale è rappresentata dai siti bookmaker (tipo Bet365), che permettono la visione di certe manifestazioni sportive agli utenti registrati sulla piattaforma e che abbiano un credito minimo. L’inconveniente si trova nel fatto che non garantiscono la trasmissione di tutti gli eventi, dato che anche loro sono soggetti a diritti di trasmissione.

Chi non vuole arrendersi ed è armato di molta pazienza (e capacità d’interpretazione linguistica) c’è la possibilità di collegarsi in streaming online con televisioni estere che trasmettano in chiaro le dirette del Motomondiale. Non è detto che si possano captare sempre le immagini e che che le gare vengano trasmesse sempre. Tra queste televisioni si possono evidenziare le seguenti:

  • BT SPORT (Inghilterra)
  • RADIO-TELEVIZIJA SRBIJE (Serbia)
  • SISTEMA NACIONAL DE TELEVISION (Paraguay)
  • TURKISH RADIO AND TELEVISION CORPORATION (Turchia)
  • SANOMA MEDIA NETHERLANDS (Olanda)
  • SLOVENSKÁ TELEVÍZIA (Slovacchia)
  • CESKÁ TELEVIZE (Repubblica Ceca)
  • PUBLIC BROADCASTING SERVICE LIMITED (Malta)
  • MAKEDONSKA RADIO TELEVIZIJA (Macedonia)
  • MODERN TIMES GROUP (Svezia)
  • SCHWEIZER RADIO UND FERNSEHEN (Svizzera). Quest’ultima è la già citata SRF che si riceve anche nelle province di Trento e Bolzano.