F1, ecco il calendario 2018: 21 GP e un luglio da sogno!

@FACEBOOK

La stagione 2018 si preannuncia spettacolare con 21 gare e il ritorno di due piste storiche: il Paul Ricard e Hockenheimring. Tra fine giugno e luglio 5 gare in 6 settimane

Il 2018 della Formula 1 è già qui: con le line-up dei piloti per la prossima stagione già quasi del tutto completate, manca solo il secondo sedile della Williams che dovrebbe andare a Robert Kubica, e nuove importanti partnership già annunciate, Alfa Romeo con Sauber ed Aston Martin con Red Bull, a far salire ancora di più l’acquolina in bocca agli appassionati è il calendario del prossimo mondiale, ufficializzato in questi giorni. Non ci sono sorprese rispetto a quanto previsto: le gare saranno 21 e si dipaneranno nell’arco di 9 mesi esatti, dal 25 marzo al 25 novembre. Apertura e chiusura della stagione saranno le canoniche, con la prima gara in programma a Melbourne, in Australia, e l’ultimo appuntamento previsto ad Abu Dhabi, in quello che sarà il Gran Premio numero 997 nella storia della Formula 1. Le novità, alcune molto succose, si trovano però a metà stagione: fanno il loro graditissimo ritorno due storici GP europei, quelli di Francia e Germania, che mancavano nel circus rispettivamente da 10 e 2 anni. In particolare la corsa francese sarà speciale, perché si disputerà sul rinnovato tracciato del Paul Ricard a Le Castellet, su un circuito che la F1 ha visitato 14 volte nella sua storia e sul quale non fa tappa addirittura dal 1990, quando vinse la Ferrari di Alain Prost.

Per quanto riguarda invece gli spostamenti nel calendario il GP d’Azerbaigian, a Baku, è stato anticipato da giugno ad aprile, mentre quello di Russia tornerà a disputarsi nella parte conclusiva della stagione, a fine settembre, come era già successo nelle prime due edizioni del 2014 e 2015. La grande novità è però la serie di back to back, gare consecutive, prevista tra giugno e luglio che regalerà agli appassionati un mese intero di puro spettacolo: tra il 24 giugno e il 29 luglio infatti sono previste ben 5 gare in 6 settimane: prima il ‘trittico’ Francia, Austria e Gran Bretagna e poi la ‘doppietta’ Germania, Ungheria, per un’estate europea spettacolare su alcune delle piste più amate dai tifosi. Infine per quello che riguarda l’Italia la gara di Monza sarà ancora una volta organizzata la prima domenica di settembre, il 2: era dal 1956 che il GP sull’Autodromo lombardo non era così anticipato; all’epoca vinse Stirling Moss, su Maserati.

Questo il calendario completo della stagione 2018:
25 marzo 2017: Australia – Melbourne
8 aprile 2017: Bahrain – Sakhir
15 aprile 2017: Cina – Shanghai
29 aprile 2017: Azerbaigian – Baku
13 maggio 2017: Spagna – Barcellona
27 maggio 2017: Monaco – Monte Carlo
10 giugno 2017: Canada – Montreal
24 giugno 2017: Francia – Le Castellet
1 luglio 2017: Austria – Spielberg
8 luglio 2017: Gran Bretagna – Silverstone
22 luglio 2017: Germania – Hockenheim
29 luglio 2017: Ungheria – Budapest
26 agosto 2017: Belgio – Spa-Francorchamps
2 settembre 2017: Italia – Monza
16 settembre 2017: Singapore – Singapore
30 settembre 2017: Russia – Sochi
7 ottobre 2017: Giappone – Suzuka
21 ottobre 2017: USA – Austin
28 ottobre 2017: Messico – Città del Messico
11 novembre 2017: Brasile – San Paolo
25 novembre 2017: Emirati Arabi Uniti – Abu Dhabi