Qualifiche F1 Cina, Hamilton in pole con Vettel in scia

Qualifiche F1 barcellona
@IMAGEPHOTOAGENCY

Lewis Hamilton conquista la pole in Cina davanti a Sebastian Vettel, che soffia la prima fila a Bottas per un millesimo. Quarto Raikkonen

Prova di orgoglio in Cina nelle qualifiche per il secondo GP della stagione per Lewis Hamilton, che porta la Mercedes in pole davanti a Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. La Ferrari si conferma competitiva con Kimi Raikkonen quarto.

La cronaca della sessione – Una qualifica avvincente giocata sul filo dei millesimi quella del Gran Premio di Cina, secondo appuntamento stagionale con il mondiale di Formula 1, con Ferrari e Mercedes che hanno messo in scena una grande sfida per la conquista della pole position.

Dopo le due sessioni di prove libere di ieri, praticamente perse a causa del maltempo, oggi un timido sole ha accolto il pubblico della Formula 1 a Shangai, permettendo finalmente ai piloti di scendere in pista e di girare in condizioni di asciutto. A spuntarla è stato ancora Lewis Hamilton, che nell’ultimo tentativo ha portato a casa un giro praticamente perfetto, che gli ha permesso di conquistare la prima posizione in griglia di partenza in 1:31.678, nuovo record del circuito, con vetture mediamente ben tre secondi e mezzo più rapide rispetto a quelle dello scorso anno.

Una pole sudatissima per il campione inglese, che ha dovuto vedersela con una Ferrari velocissima e in grado di impensierire la Mercedes anche in qualifica, confermando e migliorando quanto visto a Melbourne. Sebastian Vettel infatti ha chiuso a soli 186 millesimi dal rivale riuscendo a scavalcare ancora una volta l’altra freccia d’argento, quella di Valtteri Bottas, per un solo millesimo! Un Kimi Raikkonen in forma rispetto all’Australia ha infine chiuso la seconda fila a poco più di due decimi dal compagno, con le prime quattro posizioni praticamente identiche a quelle di due settimane fa all’Albert Park. Domani la sfida per la vittoria potrebbe essere quantomai incerta, con la pioggia che secondo le previsioni dovrebbe tornare a fare capolino a Shangai.

Dietro i primi due team ancora il vuoto, con distacchi ancora più pesanti rispetto a quanto visto in Australia. Daniel Ricciardo con la sua Red Bull è infatti quinto ma staccato di oltre 1.3 secondi, a conferma del fatto che attualmente nessuno è in grado di impensierire i primi due team. Al suo fianco ancora una bella prestazione per Felipe Massa, che chiude la terza fila con la prima delle Williams. Ottima prestazione per la Renault che per la prima volta dal suo ritorno in Formula 1 in veste di costruttore torna a conquistare la top ten. Nico Hulkenberg ha infatti conquistato la settima posizione in griglia, precedendo l’ex compagno di squadra Perez. Chiudono la top ten la Toro Rosso di un ritrovato Kvyat e il rookie Lance Stroll, finalmente protagonista di una prestazione convincente.

Il primo degli esclusi dalla Q3 è Carlos Sainz, che precede la Haas di Magnussen. In settima fila la McLaren Honda di Fernando Alonso, in grande sofferenza sui lunghi rettilinei del circuito di Shangai, con il campione spagnolo che è riuscito a portare la vettura al massimo delle sue possibilità. Marcus Ericcson, quattordicesimo, precede il portacolori italiano Antonio Giovinazzi, protagonista di una bella qualifica con la Sauber fino all’incidente al termine del Q1 che lo ha portato a impattare contro le barriere dopo l’ultima curva. Le conseguenti bandiere gialle esposte dai commissari hanno quindi condizionato la prestazione di molti piloti costretti ad alzare il piede durante il giro buono, come Grosjean, Palmer e Ocon, tutti esclusi dalla seconda parte delle qualifiche e alle spalle di un Vandoorne ancora lontano dai tempi del compagno di team. Problemi ai freni infine per Max Verstappen, che non è riuscito a superare il primo taglio e partirà domani dalla diciannovesima posizione per una gara in rimonta con la sua Red Bull.

Appuntamento alle 8 di domani mattina con il Gran Premio della Cina, che andrà in onda in diretta su SKY Sport F1 HD e in differita alle 14 su Rai Uno. Le previsioni dicono pioggia, per una gara che si annuncia ricca di sorprese con un’altra sfida al limite tra Ferrari e Mercedes.

1 Lewis Hamilton MERCEDES 1:31.678
2 Sebastian Vettel FERRARI 1:31.864
3 Valtteri Bottas MERCEDES 1:31.865
4 Kimi Räikkönen FERRARI 1:32.140
5 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1:33.033
6 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 1:33.507
7 Nico Hulkenberg RENAULT 1:33.580
8 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:33.706
9 Daniil Kvyat TORO ROSSO 1:33.719
10 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 1:34.220
11 Carlos Sainz TORO ROSSO 1:34.150
12 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:34.164
13 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 1:34.372
14 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:35.046
15 Antonio Giovinazzi SAUBER FERRARI 1:34.963
16 Stoffel Vandoorne MCLAREN HONDA 1:35.023
17 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:35.223
18 Jolyon Palmer RENAULT 1:35.279
19 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:35.433
20 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 1:35.496