I team stacanovisti del Motomondiale: quando l’impegno si fa in tre

TEAM STACANOVISTI MOTOMONDIALE
@TEAM TECH3

Alcuni Team nel Motomondiale non si accontentano di concentrarsi su una sola categoria . Ecco le vere “famiglie da corsa” del paddock MotoGP

I team sono delle vere e proprie famiglie, si organizzano e vivono insieme supportando i piloti in tutte le fasi del weekend di gara al fine di ottenere un risultato vincente o almeno di crescere e lottare. Negli anni alcuni di questi team si sono fatti un nome importante diventando dei veri e propri punti di riferimento nel motomondiale tanto da impegnarsi in più categorie.

Tra quelli più conosciuti attualmente ne troviamo 5 che potremmo definire “stacanovisti” e che oltre ad essere famosi ed affermati nella MotoGP rappresentano eccellenze anche in Moto2 e Moto3. Elencadoli in rigoroso ordine alfabetico abbiamo: Team Aspar, Team Estrella Galicia, Team Gresini, Team KTM e Team Tech3.

Team Aspar: nasce da un’idea del pilota spagnolo Jorge  Martínez che lo crea nel 1992 quando è ancora un protagonista delle corse e prosegue dopo il suo ritiro per supportare i nuovi talenti. Nei primi anni la squadra si impegna solo nella classe minore ma col passare del tempo entra nelle tre categorie diventando un punto di riferimento nel paddock. Ottiene quattro titoli Mondiali 125 grazie a Alvaro Bautista, Gábor Talmácsi, Julián Simon e Nicolás Terol durante la propria collaborazione con Aprilia. Nel 2017 seguirà  Alvaro Bautista e Karel Abraham in MotoGP con la Ducati Desmosedici GP 14.2 mentre in Moto3 in sella alla Mahindra vedremo Albert Arenas e Lorenzo Dalla Porta che tenterà di portare la moto sul podio, come Francesco Bagnaia lo scorso anno.

Team Estrella Galicia 0,0: vanta un lungo curriculum in svariati Campionati a 2 e 4 ruote ma nel motomondiale è impegnata dal 2010 nella classe Moto2 e dal 2015 nella MotoGP con il team Marc VDS. Il brand non si fa mancare nemmeno la classe Moto3 dove appoggia il team Monlau di Emilio Alzamora, tra i più ambiti del Mondiale. Nella categoria minore il team ha vinto nel 2014 con Alex Marquez e nella stessa stagione ha conquistato anche la Moto2 con Tito Rabat. Nel 2017 schiererà Enea Bastianini e Aron Canet in Moto3, Alex Marquez e Franco Morbidelli in Moto2 e Tito Rabat e Jack Miller in MotoGP.

Team Gresini: siamo davanti ad una vera e propria eccellenza italiana nata nel 1997 grazie all’ex-pilota Fausto Gresini. L’inizio è in 500 ma la squadra cambia categoria negli anni fino a vincere il primo titolo in 250 nel 2001 con il compianto Daijiro Kato in sella alla Honda. Resta un riferimento per Honda nella classe regina dove negli anni segue piloti di prestigio come Sete Gibernau, Colin Edwards, Marco Melandri e naturalmente Marco Simoncelli. Dal 2015 collabora con Aprilia in MotoGP mentre in Moto2 schiera la Kalex e in Moto3 la Honda. In questa stagione i suoi piloti saranno: Fabio Di Giannantonio e Jorge Martin in Moto3, Jorge Navarro in Moto2 e Aleix Espargarò e Sam Lowes in MotoGP.

Team KTM Red Bull: siamo in presenza non solo di un team quanto di un costruttore da anni impegnato in maniera incisiva nelle competizioni a due ruote. Tutto nasce dalla 125, poi diventata Moto3, dove molti sono i risultati conseguiti nel tempo e che oggi vede la casa austriaca una punta di diamante della categoria, con un team ufficiale come il Red Bull Ajo, oltre a varie importanti collaborazioni. In Moto2 e Moto3 invece il discorso è diverso visto che sono avventure nuove e occorre attendere qualche gara prima di fare un bilancio. Il team Ajo seguirà Niccolò Antonelli e Bo Bendsneyder nella cilindrata minore, Miguel Oliveira e Brad Binder in della intermedia. Nella classe regina invece in sella saliranno Pol Espargarò e Bradley Smith.

Team Tech3: è nel motomondiale dal 1990 quando entra nel Campionato 250 dove vince nel 2000 con Olivier Jacque dopo un epico finale di stagione a Phillip Island tra il francese ed il compagno di team, Shinya Nakano. Sullo slancio dei risultati raggiunti entra anche nella classe regina con la Yamaha che appoggia ancora oggi il Team francese. I migliori risultati sono stati due terzi posti nella classifica costruttori nel 2012 e 2013 ma ancora al team manca la vittoria di un Gran Premio, sicuro obiettivo di questo 2017. A tenere alte le speranze degli uomini della Tech3 in questa stagione avremo Rainey Gardner e Xavi Vierge in Moto2 e Johann Zarco e Jonas Folger in MotoGP.