Incidente Hayden, probabile operazione al cervello

Incidente Hayden
@HONDA

Nicky Hayden è stato trasportato al Bufalini di Cesena, dove si deve tentare di ridurre un forte edema cerebrale, attraverso una sonda intracranica

Restano gravi le condizioni di Nicky Hayden, che è stato trasferito al Bufalini di Cesena dopo un primo ricovero all’ospedale Infermi di Rimini. Le informazioni sulle ferite riportate nell’incidente hanno assunto una fisionomia ben precisa, disegnando un quadro piuttosto preoccupante.

Nicky Hayden ha riportato una frattura esposta ad una gamba, che ha causato una pesante perdita ematica. A questa ferita si aggiungono fratture ad alcune vertebre senza lesioni mieliche e l’edema diffuso al cranio, la cui entità avrebbe convinto i medici a valutare attraverso una sonda la pressione intracranica, per capire se e quando intervenire.

Sembra che la decisione di operare sia stata presa, per ridurre l’edema cerebrale, e che in queste ore la vita di Nicky sia in bilico, con i medici del reparto neurochirugia del Bufalini che stanno facendo il possibile per salvare la vita al campione del mondo MotoGP del 2006. Un ragazzo amato da tutti, che ha travalicato i limiti di questo sport con la sua gentilezza e la sua umiltà, diventando un vero beniamino dei tifosi.

Sono iniziati ad arrivare anche i messaggi di incoraggiamento da parte dei colleghi di Nicky, come questo di Marc Marquez, diffuso attraverso il suo profilo Twitter: