Jorge Lorenzo regala l’ultimo successo a Yamaha

jorge lorenzo valencia
@YAMAHA-RACING

Jorge Lorenzo saluta la Yamaha con una vittoria strepitosa a Valencia. Grande Show di Rossi, Marquez e Iannone per il podio

La Yamaha sta lasciando andare via un pilota incredibile. Jorge Lorenzo a Valencia ha ricordato il significato del suo soprannome più celebre, ovvero Martillo. Il tri-campione del mondo MotoGP ha incantato sul toboga spagnolo con una performance perfetta. Dopo aver conquistato la pole, Lorenzo si è limitato a scappare via tenendosi lontano dai guai per tutta la gara e martellando su un passo inavvicinabile per chiunque.

I rivali alle sue spalle si sono limitati ad osservare la sagoma della Yamaha M1 prendere il largo, ma hanno regalato uno spettacolo incredibile. Il duello per il podio ha infiammato l’intera gara, con Rossi, Marquez e Iannone che sono stati protagonisti di un duello all’arma bianca davvero entusiasmante. Di questo gruppetto ha fatto parte anche un tonico Maverick Vinales, capace di essere incredibilmente concreto con una Suzuki in palese debito di cavalli nei confronti delle moto rivali.

@YAMAHA-RACING
@YAMAHA-RACING

Dopo metà gara è iniziata una furiosa rimonta di Marc Marquez, che dopo aver avuto la meglio su Rossi e Iannone si è lanciato in un’inseguimento quasi disperato nei confronti della lepre Jorge Lorenzo, ed ha ridotto il distacco fino ad un secondo sul traguardo, ma non è mai stato realmente in grado di impensierire il rivale della Yamaha.

Il terzo gradino del podio è stato dunque oggetto della contesa tra Valentino Rossi e Andrea Iannone, con quest’ultimo capace di far valere la potenza del Desmo, restituendo al mittente ogni sorpasso. I due italiani hanno dato spettacolo, con Rossi che ha tentato in tutti i modi di salire sul podio ma si è scontrato con la determinazione di Iannone di salutare la Ducati con podio.

@DUCATI
@DUCATI

Quinta piazza per Maverick Vinales, che ha dovuto far fronte al degrado della gomma posteriore e non è riuscito a far parte della lotta per il podio.  Lo spagnolo prossimo al passaggio in Yamaha, ha preceduto Pol Espargaro, capace di battere Andrea Dovizioso ed Aleix Espargaro.

Brutto rientro in gara per Dani Pedrosa, scivolato mentre era in top ten, molto lontano dalle posizioni che dovrebero competere al suo talento. Lo spagnolo ha davanti a sè una lunga strada per ricostruire il feeling perduto con la Honda e tornare protagonista assoluto del mondiale. Destino simile per Cal Crutchlow, che interrompe una belle serie di risultati con l’ennesimo errore della stagione.

pedrosa

Non si chiude bene la prima esperienza in gara della KTM, con Kallio che dopo aver remato a lungo in fondo al gruppo è stato costretto al ritiro per problemi tecnici quando mancavano undici giri alla bandiera a scacchi.

Queste le parole di Lin Jarvis per salutare il campione spagnolo in procinto di saltare sulla Ducati da martedì: “Lui è stato fantastico questo week end. Da venerdì ha fatto un ottimo percorso, sempre perfetto. Dobbiamo dire addio a Jorge ma sono sinceramente contentissimo per lui dopo questa gara straordinaria. Sono felice di finire la stagione con una vittoria. Mi dispiace lasciare Lorenzo, perchè abbiamo fatto assieme un percorso memorabile con tante vittorie, tanti campionati. Ma nella vita si cambia e gli auguro un bel futuro e sono contentissimo per quello che lui ha fatto per noi”.

Si chiude con questa gara la stagione 2016 MotoGP, e martedì si apriranno le danze anche in vista del 2017. Lorenzo salirà sulla Ducati, Iannone assaggerà la Suzuki. Vinales proverà la M1, e ci saranno tanti debutti eccellenti dalla Moto2. Una stagione è terminata, e si preannuncia un frizzante futuro per la classe regina del motomondiale.

Questa la classifica del GP di Valencia MotoGP:

gara-page-001