Lorenzo Baldassarri Re Moto2 a Misano

lorenzo baldassarri misano
@TEAM FORWARD

Lorenzo Baldassarri ottiene la prima vittoria in Moto2 dopo una gara al cardiopalma davanti un ottimo Alex Rins. Sul podio Nakagami

La vittoria tanto attesa e già più volte sfiorata è finalmente arrivata: Lorenzo Baldassarri è salito sul gradino più alto del podio e da lì guarda il suo mare. Il grande lavoro fatto nel weekend ha dato i suoi frutti, sempre tra i piu veloci nelle libere, oggi è riuscito a fare sua una gara difficilissima, risolta solo a poche curve dall’arrivo.

L’inizio è parecchio movimentato, il giapponese Nakagami crea scompiglio alla variante del parco. Il campione in carica Zarco, partito dalla pole, può scappare, ma oggi non sembra in grado di farlo. Tempo due giri e il gruppo, con a capo Alex Rins, gli torna sotto rispedendolo in sesta posizione.

Rins impone da subito un ritmo sostenuto alla gara, riesce a fare selezione, e complice la bellissima, ma deleteria bagarre che si crea alle sue spalle, mette un paio di secondi tra sè e gli inseguitori. L’unico che risponde presente all’appello tirandosi subito fuori dai guai è il nostro Lorenzo Baldassarri.

Escono presto di scena i primi sconfitti della bagarre: Sam Lowes alla Misano è a terra. Quando mancano 10 giri alla bandiera a scacchi è chiaro che sarà l’ennesimo duello Spagna-Italia per la vittoria finale. Le motivazioni sono altissime: Rins si sta giocando il suo primo titolo mondiale, mentre Baldassarri sta cercando invece la sua prima vittoria dopo il podio sulla piazza d’onore al Mugello.

Dieci giri in cui il pilota del Team Forward studia il rivale spagnolo, ne segue le linee e non tenta il sorpasso. L’attacco arriva al penultimo giro e sarà quello decisivo. Rins prova ad organizzare una controffensiva, ed è chiaro che l’attacco arriverà alla curva del carro.

Peccato che in quella curva ci arriverà troppo vicino al nostro Lorenzo e sarà costretto ad allargare la traiettoria verso l’esterno, lasciando all’italiano la prima posizione. Baldassarri andrà a trionfare in scioltezza nel frastuono più assordante. Buon 13esimo posto di Luca Marini dopo un bella rimonta. Peccato per Mattia Pasini, sedicesimo in rimonta dopo una caduta durante i primi giri.  Bene anche Fuligni diciottesimo, alle prime esperienze mondiali.

Alex Rins avrà anche perso la battaglia con Baldassarri, ma per la guerra è in piena forma: con un Zarco sottotono e soltanto 4°, ora sono praticamente appaiati in classifica e fra due settimane potrebbe tentare il sorpasso in classifica ad Aragon davanti al suo pubblico.

classifica-moto2-misano