Lorenzo si prende la pole davanti a Marquez

Le qualifiche MotoGP del primo round in Qatar si chiudono con la più che annunciata pole position del maiorchino della Yamaha. Bella qualifica di Marquez, davanti ad un grandissimo Vinàles a chiudere la prima fila spagnola

Anche i bookmakers erano praticamente certi che la lotta per la prima posizione in questa sessione di qualifica fosse un affare privato riservato al solo Jorge Lorenzo, ed evidentemente le quote bassissime erano più che giustificate. Lo spagnolo conferma una velocità incredibile sul giro secco, che lascia agli altri la lotta per le posizioni dalla seconda in giù. Conquista una splendida pole con il riferimento di 1.54:543 conquistato già nel primo run.

In questa lotta si è inserito con una bellissima rimonta quel folletto di Marc Marquez che all’inizio del weekend era apparso in enorme difficoltà con una Honda RCV mai a punto. Ma il team HRC è riuscito sessione dopo sessione a chiudere il gap, consegnando nelle mani dello spagnolo una moto in grado di lottare per il top e girare a meno di un decimo da Jorge Lorenzo, e chiudendo la sessione con un ottimo 1.54:634.

A chiudere una prima fila interamente targata Spagna ci ha pensato il pilota più osservato in pista, vale a dire quel Maverick Vinàles che non perde occasione per mostrarsi pronto ad essere inserito nella rosa dei top rider della categoria. La sua Suzuki GSX-RR conferma progressi davvero consistenti e chiude la qualifica in terza posizione con un passaggio in 1.54.638 ad appena quattro millesimi da Marquez.

Il primo pilota di passaporto non spagnolo in griglia è Andrea Iannone, dal quale forse ci si aspettava qualcosa in più. The Maniac si è fermato alla seconda forse anche a causa della involontaria intromissione da parte di Scott Redding avvenuta nell’ultimo passaggio utile. Iannone è stato infatti rallentato dal pilota britannico negli ultimi due settori del tracciato proprio mentre era in lizza per la pole.

Chi invece non è stato rallentato dagli altri piloti, ma anzi ha forse ricevuto un certo traino è proprio il quinto in griglia, vale a dire Valentino Rossi. Il pesarese ha seguito nel suo ultimo run Vinàles, ed è riuscito a strappare una quinta casella in griglia che rappresenta oro in una qualifica così tirata come quella odierna. Il distacco di Rossi dal compagno di team Lorenzo è di poco meno di tre decimi grazie ad un buon 1.54:815 .

L’obiettivo per la gara di domani sarà senza dubbio quello di non far scappare il maiorchino, con cui tra l’altro Valentino ha avuto una piccola scaramuccia durante le FP4 che hanno preceduto le qualifiche. Lorenzo si era trovato nel mezzo della traiettoria di Rossi durante un suo giro veloce, scatenando una reazione piuttosto stizzita del pilota italiano.

Chiude la seconda fila con il sesto posto un altro italiano. Andrea Dovizioso ha infatti centrato un ottimo risultato, che lo rilancia in ottica gara. Il Dovi ha sempre avuto un ottimo passo durante i test e durante tutte le sessioni di prove di questo GP e se dovesse fare un’ottima partenza potrebbe essere uno dei pretendenti per le posizioni da leader in pista.

Mentre Marquez sembra aver risolto quasi tutti i problemi in sella alla Honda, non si può dire altrettanto di Dani Pedrosa, che chiude settimo a circa mezzo secondo dalla pole di Lorenzo. La sessione è stata in ogni caso molto combattuta, a conferma di un maggior equilibrio di prestazioni in pista con nuova elettronica e gomme. Tra la pole di Lorenzo e la dodicesima piazza di Redding passa solo un secondo. Un’ottima premessa per la gara di domani sera.

Schermata 2016-03-19 alle 20.00.47