Xavi Fores sulla Desmosedici di Loris Baz a Misano

loris baz
@AVINTIA RACING

Ulteriori esami hanno reso impossibile per Loris Baz correre a Misano. Sulla Ducati GP14 dell’Avintia salirà lo spagnolo Xavi Fores, in prestito dal Barni Racing con cui corre in SBK

Loris Baz si è sottoposto ad ulteriori esami fisici dopo il botto della primissime battute di gara a Silverstone, e questi esami hanno evidenziato diverse piccole fratture al piede che non gli permetteranno di essere in pista in questo week end di gara a Misano. L’infortunio subito richiede dei tempi di recupero molto più lunghi di quelli previsti ed il Dr. Finn Mahler ha preferito non dare il benestare per la partecipazione del francese alla gara di domenica.

Con un preavviso così breve, non c’è stata la possibilità di preparare una sostituzione con un test in pista, così Xavi Fores debutterà sulla Ducati Desmosedici direttamente venerdì mattina, nella prima sessione di prove libere. Il Barni Racing ha permesso allo spagnolo di cogliere questa opportunità e schierarsi in pista in MotoGP sul tracciato di Misano, dopo aver raccolto un ottimo quarto posto in SBK nei round di giugno, dopo essere anche scattato dalla prima fila.

Il francese Loris Baz si è ovviamente rammaricato per quanto riscontrato dai dottori, ma ha accettato la decisione con serenità, consapevole che era meglio non rischiare per la foga di correre troppo presto:E’ un vero peccato, una cosa che non mi aspettavo. Le notizie arrivate dalla Svizzera non sono buone. Ho fatto una risonanza magnetica e queste hanno evidenziato diverse piccole fratture al piede destro. Le due principali sono la base della tibia e l’astragalo. Non posso fare movimenti, e per guarire ho bisogno di tempo ed di restare immobile. Per cui è impossibile correre a Misano”.

Lo spavento è stato fortissimo a Silverstone, quando dopo la caduta numerosi piloti sono sfilati al fianco di Epsargarò e Baz, per fortuna senza ulteriori conseguenze potenzialmente disastrose: “Mi considero in ogni caso fortunato a non aver subito danni anche maggiori dopo la caduta di Silverstone. Sono molto dispiaciuto perchè la squadra stava lavorando molto bene, continuando a migliorare. E’ un peccato, ma cercherò di tornare il prima possibile per finire questa stagione nel miglior modo possibile. Vorrei che Xavi si divertisse molto questo week end! Le MotoGP sono moto incredibili, per cui andrà di certo così. Potrà contare su una grande squadra, e penso che sarò anche io lì per dargli qualche consiglio. Sono certo che andrà molto bene“.

xavi fores

Il pilota spagnolo Xavi Fores, che ha ereditato per Misano la Ducati di Baz, ha un preciso obiettivo per il week end: Sono molto felice per l’opportunità che mi darà Avintia Racing. Di certo, sarà un’esperienza molto positiva. Ho intenzione di divertirmi al massimo, lasciando la pressione a casa in un cassetto. Non devo dimostrare nulla, perchè la GP è una moto completamente diversa rispetto a quella guidata finora. Sono consapevole che tutto sarà nuovo per me, e voglio soltanto divertirmi. Come per ogni pilota, il fatto di competere in MotoGP è molto gratificante, e credo che questo fine settimana vivrò un’esperienza bella e divertente. Sarà importante non commettere errori e non rischiare di farmi male, perchè la settimana successiva la SBK corre in Germania”.

Lo spagnolo che debutterà su un prototipo GP venerdì avrà la fortuna di farlo su un tracciato che ama molto: “Misano è una pista che mi piace molto, quando ci ho corso con la SBK ho raccolto i miei migliori risultati della stagione. E’ senza dubbio il posto ideale per iniziare a lavorare con una moto nuova per me. Voglio ringraziare tutta la squadra Avintia Racing per questa oportunità, ed ovviamente il Barni Racing per avermi dato il permesso di correre. Naturalmente auguro una pronta guarigione a Loris e gli dico di stare tranquillo. Mi prenderò cura io della sua ducatona!“.