Meteo ballerino anche a Sepang. Marquez leader

MARQUEZ ARAGON POLE
@HONDA RACING CORPORATION

Marc Marquez segna il miglior tempo nella FP1 e la pioggia del pomeriggio gli consente di essere primo a fine giornata. Benissimo Iannone quarto al rientro. Rossi quinto mentre Lorenzo soffre ancora ed è solo decimo

I piloti del motomondiale hanno finalmente preso contatto con il nuovo asfalto di Sepang ed il più veloce del venerdì di libere in Malesia è Marc Marquez. Il Cabroncito ha tenuto la P1 nonostante abbia saltato completamente la seconda sessione, a causa di una gastroenterite che l’ha costretto a restare fermo mentre gli avversari si misuravano con un asfalto reso viscido dalla pioggia.

Lo spagnolo ha infatti approfittato delle condizioni di asfalto del mattino per segnare il riferimento, che poi è rimasto inattaccabile per chiunque. Alle spalle di Marquez c’è la Suzuki di Maverick Vinales, con Scott Redding capace di issare la GP15 del Pramac in prima fila virtuale. Al suo ritorno in pista impressiona anche Andrea Iannone, quarto e davanti anche a Valentino Rossi.

Sesto e settimo si sono piazzati Barbera ed Aleix Espargarò, che hanno preceduto un grandissimo Yonny Hernandez. Il colombiano del Team Aspar ha tenuto a lungo la terza posizione, prima di scivolare in una sempre soddisfacente ottava piazza provvisoria. Chiudono la top ten di questo venerdì di libere Alvaro Bautista e Jorge Lorenzo, che rientra per poco nei primi dieci.

La classifica è ovviamente influenzata dalla pioggia che ha bagnato l’asfalto tra le due sessioni, ma il dato da considerare è che se nella giornata di sabato dovesse piovere, ci sarebbero esclusioni illustri dall’accesso diretto in Q2, come quella di Cal Crutchlow e di Andrea Dovizioso, entrambi fuori dalla top ten nella combinata dei tempi.

Questa la classifica combinata dei tempi tra FP1 e FP2 MotoGP a Sepang:

fp-venerdi-sepang