Suzuki pronta ad affrontare Misano sulla scia di Silverstone

MISANO SUZUKI
@SUZUKI RACING

Dopo l’incredibile vittoria a Silverstone, il Team Suzuki è pronto a ripetersi a Misano, un tracciato che potrebbe premiare le qualità della moto giapponese

Il fine settimana in Gran Bretagna resterà una pietra miliare della storia Suzuki. La vittoria in MotoGP dopo il ritorno nel campionato mondiale e ben nove anni dopo la vittoria di Chris Vermeulen a Le Mans nel 2007, ultima vittoria di per la Casa di Hamamatsu nella top class. Ma è già ora di voltare pagina ed il round di Misano sarà l’occasione perfetta per confermare quanto fatto vedere a Silverstone.

Non c’è stato neanche il tempo di smaltire i festeggiamenti che già è arrivato il momento di rimettere le ruote in pista per Maverick Vinales, che ancora non ha smaltito la felicità per la vittoria a Silverstone: “Sono ancora felicissimo per la mia prima vittoria in MotoGP mia e della Suzuki. L’ultima gara a Silverstone è stata semplicemente perfetta, il risultato di un lavoro eccellente che abbiamo fatto come team. Anche se mi piace Silverstone e se avevo un ottimo feeling per il weekend, vincere una gara MotoGP non è mai una cosa facile, ed è successo perchè sia io che la moto siamo migliorati moltissimo entrambi in questo anno e mezzo di lavoro ed anche durante il weekend in Gran Bretagna lo abbiamo fatto. Mi sento sicuro e confidente, la mia squadra e la factory ci stanno supportando nel modo migliore e la vittoria è stata la ricompensa per il nostro lavoro. Dopo un week end così emozionante è un’ottima cosa tornare subito in gara e sfrutterò il mio entusiasmo per avere una spinta aggiuntiva a Misano. Il circuito è bello, ed il GP è sempre emozionante per il pubblico ed i tifosi. L’anno scorso c’era uno scenario fantastico espero di provare le stesse sensazioni quest’anno”.

Anche Aleix Espargarò si porterà dietro le emozioni di Silverstone, una gara che ha premiato anche i suoi grandi sforzi per migliorare la moto: “Andiamo a Misano con ancora addosso le emozioni per l’ultima gara a Silverstone, perchè non c’è stato il tempo per una pausa e questo è positivo. Dopo le ultime gare sul bagnato avevo perso un pò delmio feeling, avevo difficoltà a trovare l’inesa con la moto ed è stato un periodo duro. Ma a Silverstone siamo riusciti a migliorare la moto trovando una nuova configurazione che mi ha permesso di tornare al feeling precedente. Il mio ritmo gara era molto veloce, ed è stato un peccato che non abbia avuto una buona partenza in gara, il che non mi ha permesso di lottare per un risultato migliore. In ogni caso, sfrutterò l’esperienza e cercherò di are del mio meglio a Misano, sarà un fine settimana interessante ed il circuito è molto emozionante. Proveremo ad essere sempre più competitivi”.