Moto2, più grave del previsto l’infortunio di Luthi: salterà il debutto in MotoGP a Valencia

Thomas Luthi
@Honda ProRacing

Thomas Luthi è volato in Svizzera per farsi operare la caviglia infortunata a Sepang. I tempi di recupero sono lunghi e a Valencia sarà impossibile disputare il primo test con la Honda del Marc VDS

Purtroppo Thomas Luthi dovrà rimandare il proprio debutto in MotoGP in sella alla Honda RCV 213 del Marc VDS. Non parliamo di una prima assoluta, visto che lo svizzero ha già portato in pista in passato sia la Honda RCV che la KTM RC-16. Un debutto che sarebbe dovuto avvenire a Valencia, in occasione del test collettivo di fine stagione per l’intero Paddock. Nella stessa occasione ci sarà anche il debutto del suo Team mate Franco Morbidelli, che a questo punto sarà da solo nel box della compagine con cui ha appena conquistato il titolo della Moto2. Luthi purtroppo non sarà della partita a causa dell’infortunio in cui è incorso durante le qualifiche del GP di Sepang, che l’ha costretto ad intervenire chirurgicamente sulla caviglia sinistra fratturata.

L’intervento è stato svolto in Svizzera dal Dott. Marc Mettler, ed un simile infortunio prevede tempi di recupero prossimi alle 6/8 settimane. Probabilmente il debutto di Luthi è rimandato al test collettivo di fine gennaio, quando scadrà il termine del blocco test previsto da regolamento. che va dal mese di Dicembre a quello di Gennaio. Il Test Irta al quale Luthi potrà probabilmente prendere parte si svolgerà dal 28 al 30 gennaio sempre a Sepang. Il manager del rider ha dichiarato che Thomas sarà in ogni caso a Valencia come spettatore sia per la gara che per il test, per iniziare a conoscere le dinamiche del Team e farsi trovare pronto per il suo debutto in sella.