Moto2, Sepang ancora in lutto: trovato morto Stefan Kiefer

Stefan Kiefer

Le autorità malesi riferiscono che il manager Stefan Kiefer è stato trovato morto nella sua camera d’albergo a Sepang. Indagini in corso per fare luce sulla vicenda

Dopo essere stati raggiunti dalla notizia della morte di Cladio Macciotta, un altro lutto colpisce il Paddock di Sepang, con la notizia della scomparsa di Stefan Kiefer, titolare dell’omonimo Kiefer Racing. La Kiefer Racing è una presenza fissa del Paddock del motomondiale dal 2008, e tra i tanti piloti che hanno corso con la compagine tedesca spicca il nome di Stefan Bradl, che ha conquistato il suo titolo Moto2 proprio in sella ad una moto gestita da questo Team.

Il manager che aveva anche un passato da pilota, è stato trovato morto nella sua camera d’albergo a Sepang, e tutta la vicenda non è ancora stata chiarita dalle autorità locali che stanno svolgendo le indagini per comprendere l’accaduto. La squadra ha deciso di non partecipare al week end di gara, ed i piloti Dominique Aegerter e Tarran Maakenzie lasceranno il paddock assieme al resto della squadra.

Un brutto colpo per il Paddock, che perde una figura molto importante, sempre presente in modo serio e professionale tra Moto3 e Moto2. Il nostro cordoglio alla famiglia del manager tedesco.