Moto3, Joan Mir osservato speciale ad Aragon

Mir Austria
@Honda ProRacing

Nel fine settimana ritorna il Motomondiale con la classica gara di Aragon a chiusura della stagione europea prima del trittico asiatico

Aragon, Spagna, 14° appuntamento del Mondiale Moto3 2017 e terzo tracciato in terra iberica. Manca ormai poco prima che i motori delle Moto3 inizino a scendere in pista per il primo turno di prove libere del Gran Premio di Aragona. Inutile dire gara di casa per tutti i piloti spagnoli presenti in griglia tra i quali il leader del Mondiale Joan Mir, ma anche Canet e compagnia bella non scherzano su questo tracciato tortuoso e spettacolare.

Il tracciato di Aragon ha quel giusto mix di curve lente e veloci con due tratti caratteristici: uno è il “Cavatappino”, il lento destra-sinistra che precede il lungo curvone verso sinistra, l’altro è la staccata del Muraglione, quella per intenderci che precede la variante che immette sul lungo rettilineo. Un tracciato che esalta le caratteristiche delle Moto3 per la possibilità di creare sempre gruppi numerosi che si danno battaglia.

Osservato speciale in questo weekend, neanche a dirlo, è Joan Mir, leader del campionato con un bel vantaggio su Romano Fenati ed Aron Canet quando mancano 4 gare alla fine del 2017 che vedrà proprio Mir e Fenati migrare verso la Moto2. L’anno scorso la vittoria della gara andò a Jorge Navarro con Brad Binder secondo che si aggiudicava il titolo mondiale e Bastianini in terza posizione mentre gli attuali contendenti al titolo mondiale Mir e Canet arrivarono rispettivamente 5° e 7° con Fenati non presente alla gara.

Aragon si preannuncia come una gara molto calda, sia dal punto di vista climatico che anche dal lato delle battaglie in pista. Fenati si presenta più agguerrito che mai deciso a voler vendere cara la pelle fino alla fine per portarsi a casa un ottimo risultato, Mir può fare il ragioniere in ottica campionato ma più di tanto tranquillo non può stare, Canet è dei tre quello che ha meno da perdere essendo più lontano in classifica da Mir. In tutto questo non mancano gli outsider come i nostri Bastianini, Di Giannantonio, Migno, Bulega, anche Oettl è sempre veloce e chissà che la vittoria a Portimao di Ana Carrasco possa aiutare in qualche modo la connazionale Maria Herrera a risalire la china.

Il pacchetto di mischia della Moto3 si presenta ad Aragon con un 2018 già ben chiaro per più di metà dello schieramento. Mir e Fenati hanno già il contratto per la Moto2 2018, lo Sky Racing Team VR46 affianca Dennis Foggia, wild card ad Aragon, al confermato Nicolò Bulega mentre Migno andrà da Aspar al fianco di Arenas ed entrambi avranno Ktm. Bastianini, già si sapeva, prenderà il posto di Mir nel team Leopard con Antonelli che lascia il team Red Bull KTM per abbracciare il team SIC58 Squadra Corse mentre Tony Arbolino prenderà il posto di Fenati nello Snipers Team.