MotoGP, a Misano spuntano le alette

Prima giornata di prove a Misano: Lorenzo e Marquez si aggiudicano FP2 e FP1. Spunta la novità degli alettoni sulle MotoGP

Prima giornata di prove a Misano per il 13° round del mondiale 2015: nessuna sorpresa. Rins chiude le FP2 al comando ma attenzione ai nostri Antonelli subito dietro e poi insieme a Oliveira c’è Bastianini e Fenati. In Moto2 Tito Rabat ma la sorpresa è Baldassarri che è andato molto bene. In MotoGP la novità sono le alette, gli alettoni che spuntano come funghi il queste MotoGP elettroniche. Ma anche no. Domani quasi sicuramente verranno montate oltre sulle Ducati anche sulla moto di Valentino visto che Lorenzo, che ha fatto il miglior tempo in FP2, le ha già montate. Solo due piloti sono scesi sotto il 33 e sono Lorenzo e Marquez.

Marquez ha deciso di sfruttare la prima giornata per testare un nuovo forcellone che non userà in gara. Valentino Rossi è quinto, abbastanza bene settimo Petrucci. Però Valentino è l’uomo della domenica. Non è Misano dell’anno scorso, non è partito a testa bassa, è partito come al solito tranquillo alla ricerca del migliore setup. Queste le novità più importanti di questa giornata che non ha fornito grossi spunti se non quella degli alettoni sulle MotoGP e una grossa caduta di Corti che ha distrutto la sua moto. Per fortuna il pilota è rimasto senza grosse conseguenze.