MotoGP Austria, Ducati vola in FP1 con Barbera primo a sorpresa

hector barbera motogp
@imagephotoagency

Si conclude con una doppietta Ducati la prima sessione di libere in Austria, ma la prima posizione è della moto clienti di un ottimo Hector Barbera. Male Valentino Rossi, solo dodicesimo

Le due certezze dell’estate italiana sono le temperature ed il caldo record ed il fatto che la Ducati al Red Bull Ring è la moto da battere. Nonostante tutte le dichiarazioni che raccomandavano prudenza alla vigilia del Gran Premio d’Austria, undicesima tappa del mondiale MotoGP 2017, la FP1 al Red Bull Ring ha confermato che tra la Desmosedici e la pista austriaca c’è un feeling assoluto. In questa circostanza è stato Hector Barberà a prendersi le luci della ribalta davanti ad Andrea Dovizioso, autore del miglior tempo della sessione poi cancellato per aver superato il limite del tracciato nell’ultima curva. Il pilota spagnolo di Avintia sta cercando di trovare la conferma per il 2018, alimentando una lotta intestina nella compagine spagnola con Loris Baz, suo attuale team mate. La soddisfazione di questa prima posizione nella sessione di libere conferma che Barberà ha delle capacità velocistiche da primato, come già ampiamente dimostrato in passato. Peccato che spesso lo spagnolo non riesca a confermarsi al top anche in gara.

Le ottime prestazioni delle Ducati sono confermate dalla presenza di ben cinque moto in top ten, con un trio formato da Danilo Petrucci, Scott Redding e Jorge Lorenzo. La coppia Pramac si è dunque presa la soddisfazione di battere il pluricampione spagnolo, che ha incassato quattro decimi da Barberà. Un distacco che sarebbe stato anche superiore se non avessero cancellato l’ultimo riferimento cronometrico a Dovizioso. Anche la Honda si conferma in ottima forma in Austria, con Dani Pedrosa terzo davanti al compagno di squadra Marc Marquez, quinto in questa sessione. La RCV sembra aver fatto un notevole passo in avanti, come confermano le prestazioni dei due alfieri della HRC, costantemente al top nelle ultime tre gare.

La prima Yamaha nella lista dei tempi è quella di Maverick Vinales, quarto davanti a Marquez. Tra i due spagnoli sembra pronto il momento per il confronto in pista, per quel duello rusticano in salsa spagnola che ancora non abbiamo visto nelle prime dieci gare della stagione. Sesto tempo per Zarco, capace di issare la propria M1 del Tech3 molto più in alto rispetto a Valentino Rossi, autore all’ultimo secondo di un tempo che l’ha portato in dodicesima posizione, in odore di Q1. Il meteo sembra parecchio incerto, e questa prima sessione potrebbe anche essere l’ultima sessione completamente asciutta del fine settimana in Austria, viste le previsioni che convergono verso una gara bagnata da Giove Pluvio.

Ottima sessione per la KTM di Pol Espargarò. Il Costruttore di Mattighofen qui corre il Gran Premio di casa e sarà importante mostrare che lo sviluppo del progetto MotoGP procede sui binari giusti, come sembra confermare il costante miglioramento di Espargarò e Smith.

Classifica FP1 MotoGP in Austria

1 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 308.8 1’24.631
2 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 305.5 1’24.719 0.088
3 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 307.0 1’24.744 0.113
4 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 304.3 1’24.752 0.121
5 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 305.5 1’24.881 0.250
6 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 308.2 1’24.895 0.264
7 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 305.6 1’24.972 0.341
8 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 304.7 1’25.008 0.377
9 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 301.3 1’25.038 0.407
10 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 303.5 1’25.229 0.598
11 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 307.0 1’25.244 0.613
12 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 301.3 1’25.251 0.620
13 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305.0 1’25.282 0.651
14 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.3 1’25.608 0.977
15 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.8 1’25.697 1.066
16 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 301.4 1’25.709 1.078
17 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.4 1’25.712 1.081
18 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 301.0 1’25.724 1.093
19 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 301.7 1’25.740 1.109
20 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 302.0 1’25.753 1.122
21 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 302.6 1’25.785 1.154
22 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 309.2 1’25.903 1.272
23 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.2 1’26.014 1.383
24 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 307.4 1’26.239 1.608