Suzuki, Davide Brivio: «La MotoGP ha bisogno di Valentino Rossi»

valentino rossi davide brivio
@imagephotoagency

Davide Brivio è una delle persone che conoscono meglio Valentino Rossi all’interno del paddock ed è sicuro che il pilota sia indispensabile per la MotoGP

Davide Brivio, team manager Suzuki, conosce bene il mondo del motomondiale che è quasi la sua seconda casa da molti anni e soprattutto Valentino Rossi con il quale ha lavorato molto in passato. Dopo l’incidente del Dottore quindi non stupisce che Brivio gli abbia fatto un personale augurio di pronta guarigione: «Penso che Vale proverà a tornare il prima possibile, accelerando i tempi. Non conosco bene i dettagli di questo infortunio ma mi sono tornati in mente il percorso del 2010, l’incidente al Mugello, l’operazione: era il primo infortunio grave di Vale, spero che questo sia meno grave e di rivederlo presto», ha dichiarato. L’episodio del 2010 viene citato non a caso, dato che in quel periodo Brivio era con Valentino Rossi in Yamaha e quindi ha ben presente l’accaduto e anche la velocità con la quale il pilota riuscì a tornare non solo in sella ad una moto, ma anche competitivo in pista.

«Spero salti solo Misano, così da rivederlo ad Aragon, fra 26 giorni. Lo aspettiamo tutti, anche gli avversari, abbiamo bisogno di Valentino. È un gran peccato, soprattutto prima di Misano». L’assenza di Valentino Rossi cambierà molto questo Gran Premio: sia i rivali in pista, sia i tifosi sugli spalti infatti avvertono che mancherà un pezzo fondamentale del puzzle ma quasi tutti sono concordi su un veloce rientro del pilota di Tavullia che già dopo la caduta del Mugello cercò di non stare troppo senza la sua moto. Brivio non è l’unico a ricordare bene quel momento che tagliò fuori Valentino dalla rincorsa al decimo titolo, un po’ come sta accadendo adesso, a 7 anni di distanza: periodi diversi ed età diverse ma stessa moto e soprattutto stessa voglia di continuare a lottare, stupendo.