MotoGP, Brivio: «A Silverstone bellissimi ricordi, ma dobbiamo guardare avanti»

Suzuki MotoGP
@SUZUKI

Il Team Suzuki si prepara ad affrontare la tappa britannica del campionato 2017, che nella scorsa stagione ha regalato la vittoria a Maverick Vinales

La pista di Silverstone sorride alla squadra Suzuki in MotoGP, che nel 2016 ha raccolto qui la prima vittoria dopo il rientro nella top class del mondiale. Una vittoria raccolta grazie al talento cristallino di Maverick Vinales, giunta in un momento in cui la GSX-RR appariva competitiva su ogni tracciato. La moto sembra la perfetta sintesi di quello che occorre a Silverstone, ovvero velocità nei cambi di direzione e confidenza nelle curve veloci, eppure la situazione oggi appare lontana anni luce da quanto dimostrato nel 2016.

Davide Brivio è certo che la strada corretta sia stata imboccata e che la moto ed i piloti si stiano avvicinando a mostrare il potenziale completo del pacchetto: «Abbiamo tanti bei ricordi qui relativi al passato, ma dobbiamo pensare al presente e al futuro. Dovremmo cercare di sfruttare il vantaggio che sembravamo avere nel 2016 e partire da lì. Nell’ultima gara in Austria, sia Andrea che Alex hanno compiuto progressi importanti. Cercheremo di sfruttare questi progressi gara dopo gara fino alla fine della stagione. Spero che a  Silverstone si possa fare un altro step importante in questa direzione».

 

 

Anche i piloti sono consapevoli di avvicinarsi ad una pista decisamente amica della Suzuki GSX-RR, e Andrea Iannone, protagonista di una vigila decisamente movimentata, spera di poter concretizzare finalmente una prestazione di livello: «Silverstone è una pista molto bella ed adatta alla nostra moto. Lo scorso anno Suzuki ha vinto qui la prima gara, perciò l’entusiasmo è ancora maggiore. Naturalmente abbiamo dati importanti dalla scorsa stagione su cui lavorare, anche se il livello generale delle performance è diverso. Abbiamo raccolto informazioni importanti a Brno e anche in Austria, che spero possiamo essere in grado di utilizzare per migliorare le nostre prestazioni». 

Anche Alex Rins spera di migliorare il proprio ranking a Silverstone, nella sua stagione da Rookie che per ora non gli ha regalato molte soddisfazioni: «Dopo un weekend in cui abbiamo avuto molti problemi con i freni, arriviamo a Silverstone che, almeno in teroria, è molto adatta alla nostra GSX-RR. Questa è una delle mie piste preferite, e non vedo l’ora di correrci e divertirmi. Ho ottimi ricordi personali qui, quindi cercherò di dare il massimo, come sempre».