MotoGP Misano, Danilo Petrucci: «Ci ho provato fino alla fine»

danilo petrucci
@imagephotoagency

Il Petrux si conferma un mago della pioggia, ma non basta per battere Marquez: «Ancora una volta 2°, ma senza rimpianti»

Non è bastato a Danilo Petrucci essere la migliore della Ducati sulla pista di casa di Misano per portarsi a casa quella che sarebbe stata una prima e meritatissima vittoria in carriera. Il portacolori del team Pramac ha condotto da leader i 4/5 della gara, in pratica da quando Jorge Lorenzo si è steso mentre veleggiava in prima posizione, salvo soccombere all’ultimo giro all’attacco decisivo del solito Marc Marquez. Il campione spagnolo ha seguito Danilo come un ombra per tutta la gara sulla pista bagnata del circuito intitolati al Sic per poi beffarlo proprio sul più bello. Per Petrucci è l’ennesimo 2° posto della carriera, ma ancora una volta il Petrux ha dimostrato un grande temperamento

Queste le sue dichiarazioni in zona mista: «Provo emozioni contrastanti: al momento non mi rendo conto di essere arrivato sul podio perchè per tutta la gara ho sognato di riuscire a vincere la gara più difficile della stagione, con la pista bagnata per tutta la gara. Ci ho provato fino all’ultima curva ma sapevo che Marc era dietro e mi stava studiando, ma se l’avessi lasciato passare avevo paura di perdere terreno, poi all’ultimo giro ci ho provato ma ho quasi chiuso lo sterzo una volta rischiando di cadere e così ho deciso di accontentarmi del 2° posto però ancora una volta sono arrivato vicinissimo alla vittoria, ma stavolta non ho rimpianti»