MotoGP, le Ducati impressionano nella FP2 a Valencia

JORGE LORENZO
@DUCATI

Jorge Lorenzo fa la voce grossa a Valencia in FP2, piazzando la Desmosedici in prima posizione. Il prima fila virtuale anche Pedrosa e Dovizioso

La Ducati GP17 non sembrava essere la moto ideale per affrontare il toboga di Valencia, eppure le prestazioni messe in mostra da Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso nelle sessioni di libere, hanno sovvertito questa teoria, regalando prestazioni al top per le Desmosedici del Team Factory. Sono soprattutto i riferimenti segnati nella FP2 pomeridiana, che si è volta in condizioni di temperatura presumibilmente simile a quelli che si troverà in gara, a dare slancio alle quotazioni di Andrea Dovizioso nel grande duello finale con Marc Marquez. Sappiamo molto bene che la montagna da scalare per laurearsi campione del mondo è particolarmente ripida, ma la consapevolezza di poter contare su una moto competitiva su un circuito storicamente ostico per Ducati, può rappresentare la carica in più di cui Desmodovi avrà in ogni caso bisogno per fare la sua parte, ovvero per raccogliere una vittoria assolutamente necessaria per mantenere vivo il sogno.

Ipotizzare che Marc Marquez arrivi dodicesimo a Valencia, è ovviamente difficile. Eppure in questa stagione siamo stati preparati ad ogni tipo di evenienza, per cui il dovere di Andrea Dovizioso è quello di vincere e conquistare i 25 punti che gli occorrono. Il resto, è in un certo senso affidato alla sorte. Nelle libere Marquez si è “fermato” alla sesta posizione provvisoria, alle spalle anche di Iannone e Zarco, eppure lo spagnolo è apparso in perfetta forma e la sensazione è che abbia lavorato solo sul passo gara in queste due sessioni, tenendo in serbo quei decimi che gli avrebbero consentito di essere più vicino ai primi.

La velocità di Jorge Lorenzo ha colpito, ma è noto il gran feeling tra lo spagnolo e la pista di Valencia, dove ha vinto tantissimo. Sarà curioso capire se anche su questo tracciato, sarà necessario applicare la ormai famigerata “Mappatura 8”. Senza la certezza che con questo gesto il mondiale andrebbe a Dovizioso, appare difficile immaginare un Lorenzo pronto a farsi da parte perdendo l’occasione di cogliere almeno una vittoria di tappa in un 2017 terminato in grande crescendo.

Tanti mal di testa ci sono anche nel box Yamaha, dove per l’ennesima volta il francese Zarco è stato capace di battere le due M1 ufficiali di Rossi e Vinales. Un risultato incredibile, che di fatto mette sempre più in risalto una difficoltà tecnica per la Casa di Iwata che sta condizionando Rossi e Vinales, entrambi fuori dalla top ten nella combinata. Il distacco di quasi un secondo su un toboga come questo, rappresentano un conto salatissimo da pagare per due piloti che guidano una Yamaha palesemente in crisi dopo un inizio di stagione sfavillante. La seconda sessione è stata molto amara anche per Andrea Iannone, che non è riuscito a migliorare il tempo della FP1 con il quale aveva messo tutti in riga al mattino. Una caduta negli ultimi minuti gli ha tarpato le ali prima del Time Attack, ma il riferimento del mattino gli consente di restare in quarta posizione nella combinata.

Questa la classifica combinata delle libere MotoGP a Valencia:

1 J.LORENZO SPA DUCATI 1’30.640
2 D.PEDROSA SPA HONDA 1’30.762
3 A.DOVIZIOSO ITA DUCATI 1’30.949
4 A.IANNONE ITA SUZUKI 1’31.045 19
5 J.ZARCO FRA YAMAHA 1’31.054
6 M.MARQUEZ SPA HONDA 1’31.243
7 J.MILLER AUS HONDA 1’31.357
8 C.CRUTCHLOW GBR HONDA 1’31.383
9 M.PIRRO ITA DUCATI 1’31.413
10 P.ESPARGARO SPA KTM 1’31.438
11 V.ROSSI ITA YAMAHA 1’31.488
12 M.VIÑALES SPA YAMAHA 1’31.624
13 A.ESPARGARO SPA APRILIA1’31.698
14 S.REDDING GBR DUCATI 1’31.733
15 K.ABRAHAM CZE DUCATI 1’31.858
16 A.RINS SPA SUZUKI 1’31.876
17 M.KALLIO FIN KTM 1’31.879
18 H.BARBERA SPA DUCATI 1’31.926
19 T.RABAT SPA HONDA 1’31.958
20 D.PETRUCCI ITA DUCATI 1’32.029
21 A.BAUTISTA SPA DUCATI 1’32.076
22 L.BAZ FRA DUCATI 1’32.151
23 B.SMITH GBR KTM 1’32.457
24 S.LOWES GBR APRILIA 1’32.587
25 M.VAN DER MAR NED YAMAHA 1’33.101