MotoGP, Folger ancora out: in Australia c’è Broc Parkes

JONAS FOLGER
@TEAM TECH3

La mononucleosi debilita ancora il tedesco che questa volta verrà sostituito dall’australiano Parkes. In MotoGP per lui solo una stagione intera, nel 2014

Altro weekend di gara che si avvicina e altra defezione per Jonas Folger, che dopo aver saltato il GP di Motegi sarà costretto a rinunciare anche alla 2^ tappa della ‘tripla’ tra Asia e Oceania, non prendendo parte al GP d’Australia sul magnifico circuito di Phillip Island. Il rookie tedesco, che ha conquistato 84 punti in classifica ed è stato autore quest’anno di alcuni ottimi risultati, uno tra tutti il 2° posto del Sachsenring, è ancora debilitato dalla mononucleosi e cosi per la 3^ volta in stagione non sarà al via di un Gran Premio; oltre che l’ultima corsa in Giappone infatti Jonas aveva saltato anche la gara di Silverstone in seguito ad un bruttissimo incidente sofferto nel warm-up.

La Yamaha Tech 3, che a Motegi aveva affiancato a Zarco il giapponese Nozane, per la tappa australiana ha invece scelto un altro pilota locale, il 35enne Broc Parkes. Parkes, che da bambino aveva come idolo il mitico Wayne Gardner, vanta un passato in Superbike e Supersport e nel 2014 ha disputato la sua unica stagione intera in MotoGP con il Paul Bird Motorsport, conclusa con 9 punti ed un 11° posto ad Assen come migliore risultato. Il pilota nato nella Hunter Region ha corso in carriera anche con le moto da Endurance e nel BSB. Nel Motomondiale, oltre alla stagione 2014, vanta una presenza da giovanissimo in 125 nel 1999 ed una gara disputata in MotoGP anche nel 2015, con la ART nell’ultima gara dell’anno a Valencia, nella famosa giornata che vide Jorge Lorenzo laurearsi campione del mondo davanti a Valentino Rossi. Il team Monster Yamaha Tech 3 si trova al momento al 4° posto nella classifica a squadre ed in stagione ha già ottenuto due pole position con Zarco, l’ultima delle quali è arrivata proprio sabato scorso a Motegi.