MotoGP, Lorenzo: «Valentino? Solo lui conosce le sue condizioni»

Jorge Lorenzo negatività
@DUCATI

Jorge Lorenzo ha parlato del rientro in pista di Valentino Rossi è come molti si è chiesto perché abbia deciso di tornare ad Aragon

Jorge Lorenzo è ad Aragon per prendersi una rivincita dopo la caduta a Misano, quando si trovava in prima posizione; la pista spagnola in passato ha portato grandi soddisfazioni al pilota della Ducati che potrebbe sfruttare questa tappa per puntare alla tanto agognata vittoria, davanti al suo pubblico. La Rossa in questo periodo è cresciuta, anche grazie alle indicazioni di Lorenzo e il tracciato di Aragon è perfetto per capirne il reale livello, dato che lo scorso anno i risultati furono deludenti: «Questo è un buon circuito per vedere se realmente la Ducati è veloce ovunque. Sicuramente lo saremo, ma lo vedremo soprattutto domani e nella giornata di sabato. Siamo nel nostro miglior momento di forma, sappiamo che abbiamo una moto che può vincere anche se stiamo ancora cercando di farlo, e può succedere». Durante il primo turno di libere, questa mattina, la pioggia ha complicato il lavoro dei piloti ma il maiorchino non si è fatto trovare impreparato, prendendosi il sesto posto ed il vanto di essere la prima Ducati in classifica.

Lorenzo ha parlato anche del ritorno in pista di Valentino Rossi dopo l’infortunio di poche settimane fa, l’italiano ha stupito tutti decidendo di scendere in pista solo 20 giorni dopo l’operazione, un tempo davvero sorprendente anche per un pilota del suo calibro: «Chiaramente quasi tutte le lesioni sono differenti, così come lo sono i tempi di recupero e il modo di affrontare la riabilitazione, penso che nessuno sappia come sta Valentino, tranne lui. Sicuramente data la lesione che ha avuto è stato molto celere a tornare in moto, ma è anche vero che in MotoGP hai più possibilità di tornare prima rispetto ad altri sport, sforzi meno e in maniera differente gli arti inferiori. Valentino inoltre ha tanta esperienza, se se la sente meglio così». Come tanti, anche Lorenzo si è chiesto perché Rossi abbia deciso di tornare ad Aragon, dato che ormai la lotta al titolo sembra sfumata: «Perché torna ora? Una bella domanda! Nella situazione in cui si trova in campionato non te lo so proprio dire, è vero che non ha perso il campionato matematicamente, però non mancano tante gare alla fine. Ho visto che ha provato una moto stradale e penso sia andato bene, quindi vedremo come andrà» ha concluso il pilota Ducati, che fino allo scorso anno divideva con Rossi il box.