MotoGP, Lorenzo: «Ero senza freni e ho dovuto evitare di sbattere contro il muro»

Incredibili dichiarazioni di Jorge Lorenzo dopo il GP del Qatar, in cui abbiamo visto il pilota di Maiorca segnare il primo zero in classifica nel 2018

Jorge Lorenzo ci ha messo un pò a prendere il ritmo della gara in Qatar, ma quando sembrava essere a suo agio e ha iniziato a lottare nella Top 10, ha subito una caduta spettacolare: «E’ stata una giornata molto strana, non mi era mai successo durante la mia carriera: ho finito i freni e in pratica sono dovuto saltare dalla moto per evitare di sbattere contro il muro. Già dal secondo giro la leva del freno anteriore ha iniziato ad allungarsi, quindi pensavo che il disco si stesse surriscaldando. Ho cercato di usare sempre meno il freno anteriore, ma poi ho iniziato ad avere un buon passo e alla curva 4 ho provato a passare Iannone, ma i freni non hanno risposto, quindi sono andato lungo ed ho dovuto tirare giù la moto per non colpire il muro. Fortunatamente non è successo dove era più facile che potesse accadere, alla prima staccata, dove si usa davvero tanto il freno. Sono stato fortunato, perché in quel punto si va molto più veloce. Non lo so se sia stato un problema meccanico. Forse si è rotta una pastiglia, perché quando hanno riportato la moto non c’era. Sono fortunato a non essermi fatto nulla, se fosse successo alla prima curva a 300 km/h la cosa sarebbe stata diversa», ha spiegato il pilota della Ducati.

Jorge Lorenzo ha spiegato che dopo la gara non è stata trovata la pastiglia per il circuito: ora sarà necessario analizzare con i tecnici e il costruttore dei freni il motivo per cui ha subito questo incidente. Questo è il secondo incidente legato ai freni che abbiamo visto nel GP del Qatar dopo il protagonista Alex Marquez, che è stato in grado di continuare nonostante abbia visto come il suo disco posteriore diventasse incandescente.