MotoGP, Marc Marquez rinnova per altri due anni con Honda

marquez

A sorpresa, il pilota campione uscente della scorsa stagione gioca d’anticipo e rinnova fino al 2020 il proprio contratto con la Honda

Marc Marquez ha deciso improvvisamente di togliersi dal mercato e di stemperare le voci su un suo possibile futuro in KTM. Notizia flash di stamane, Cabroncito ha firmato un rinnovo biennale con la Honda, alla ricerca di altri due titoli iridati e personali da vincere, per continuare a cullare il sogno di diventare il pilota più vincente di tutti i tempi. Niente accordo con la casa austriaca, come si vociferava nel paddock, per via dalla sua collaborazione di lunga data con la Red Bull, altra potenza influente con la stessa nazionalità dell’ambizioso team, pronto a far follie a fine stagione alla ricerca di piloti che possano far la differenza.

Marquez, aveva già reso chiaro, che se mai il suo accordo con la casa nipponica si fosse concluso, avrebbe firmato per una squadra con progetti più ambiziosi della HRC e in effetti, non ci sembra di intravedere scuderie più blasonate in circolazione. Queste sono state le prime sue parole al miele dopo la firma: «Sono felice di continuare a correre con il team ufficiale Honda. Sono orgoglioso di essere parte della famiglia Honda e la squadra ha sempre fatto del proprio meglio per darmi tutto quello di cui avevo bisogno. Voglio ringraziare tutte quelle persone che mi hanno sostenuto in questi anni. I primi due test sono andati bene e, con il rinnovo del mio contratto, potrò concentrarmi sulle corse. Continuerò a divertirmi e condividerò la mia gioia con tutti dando il mio meglio per raggiungere gli obiettivi che abbiamo».

Mentre il patron della HRC Yoshishige Nomura ha dichiarato: «Sono molto contento che Marquez continui a correre per la nostra squadra ufficiale. Marc ha costantemente spinto se stesso al limite ed è maturato come pilota, portando alla Honda molti titoli. Siamo in grado di annunciare il rinnovo del contratto così presto grazie alla nostra fiducia reciproca e alla passione comune per le corse. HRC continuerà la sua sfida con Marquez, un pilota essenziale per il futuro della MotoGP».

Questa notizia è successiva a quella del rinnovo, sempre biennale, di Vinales, che già un mese aveva ufficializzato l’accordo con la casa dei tre diapason. Ora le domande impossibili da non porsi sono: Valentino Rossi quando rinnova? Che intoppi ci sono dietro allo slittamento dell’ufficialità del nuovo contratto? Fino ad un paio di settimane fa, il rinnovo per il Dottore sembrava una formalità, visto che il pilota trentanovenne ha dichiarato che non vuole assolutamente smettere. Tuttavia, i giorni passano e la firma continua a non arrivare e i dubbi su una possibile complicazione del tutto iniziano a circolare nel paddock e non solo.

Consulta anche il Calendario MotoGP 2018