MotoGP, Marquez: «Ho sbagliato ma non cambio il mio stile di guida»

Lo spagnolo ha parlato a San Paolo del Brasile commentando l’episodio in Argentina

Marc Marquez è tornato sul contatto tra lui e Rossi in Argentina durante un evento pubblicitario a San Paolo del Brasile: «Io ho preso una pozza d’acqua, ho perso equilibrio e l’ho toccato. Ho commesso un errore e sono stato penalizzato. Se guardiamo indietro nel tempo, cose del genere sono successe anche a lui. L’importante è che uno poi ci rifletta sopra e imparare dagli sbagli. Tutti i piloti hanno avuto 25 anni, o 22 o 20, e comunque io non cambierò il mio modo di correre in pista. Ho capito l’errore, ho chiesto scusa e sono stato penalizzato. E’ stato giusto così».

Marc Marquez non sembra disposto a cambiare quell’atteggiamento spericolato tanto criticato da Valentino Rossi«In Argentina ho sbagliato e sono stato giustamente penalizzato, ma sarò sempre me stesso e non cambierò il mio modo di guidare. Le dichiarazioni di Rossi sono state fatte a caldo, sull’onda delle emozioni del momento. Io credo che un po’ tutti i piloti abbiano commesso errori di questo tipo ad un certo punto della carriera e ad ognuno di noi è poi successo di andare in un altro box per scusarsi». Se l’episodio di Sepang 2015 era stato metabolizzato, adesso un nuovo chiarimento tra i due sembra davvero impossibile.