MotoGP, Avintia Ducati conferma Tito Rabat nel 2018

tito rabat
@MARC VDS TEAM

Tito Rabat, Campione Moto2 nel 2014 e attualmente nel team Marc VDS, nel 2018 salirà in sella alla Ducati del team Avintia

In MotoGP si torna a parlare di mercato piloti, da poco infatti il team Reale Avintia Racing, che attualmente schiera in pista Loris Baz e Alvaro Bautista in sella a due Ducati, ha deciso di scommettere su Tito Rabat nel 2018. Il pilota spagnolo, famoso per aver vinto nel 2014 il Mondiale Moto2, da quando corre nella classe regina non ha mai fatto vedere grandi risultati. In sella alla Honda del team Marc VDS infatti il suo miglior piazzamento è una nona posizione in Argentina lo scorso anno, mentre adesso sta faticando molto per riuscire a trovare il feeling con la sua moto. Questo passaggio potrebbe essere proprio quello che ci vuole per il pilota che, nelle categorie minori, si era distinto per il grande talento e l’attitudine al lavoro, caratteristica che lo portava a ricercare la perfezione, non era raro infatti vederlo rimanere in pista per lunghe sessioni.

«Sono molto felice di firmare con la Reale Avintia Racing e di correre con Ducati nel 2018, penso di aver fatto un buon lavoro in questi due anni in Honda ma è arrivato il momento di cambiare. Ora ho una nuova opportunità per dimostrare che posso essere veloce e competitivo in MotoGP. Tornerò in una squadra che conosco fin da bambino, in sella ad una moto che credo possa adattarsi alla mia dimensione e al mio stile alla perfezione, è una grande opportunità e farò del mio meglio. Voglio ringraziare Ducati e Reale Avintia Racing per aver avuto fiducia in me» ha dichiarato il pilota. «Tito è come un figlio per me. Siamo stati con lui durante il suo debutto nel campionato spagnolo e anche nel campionato del mondo. Ha corso con diverse squadre nella sua carriera, ma è sempre tornato a casa» ha detto il capo del team Raul Romero, che ha aggiunto: «Sono convinto che otterremo ottimi risultati insieme a Ducati, Tito è un gran lavoratore, è stato questo il suo suo segreto per diventare Campione del Mondo di Moto2 e la prossima stagione sarà in sella alla GP17, una moto che adesso è in cima alla classificazione con Dovizioso».