MotoGP, ecco il messaggio da brividi di Valentino Rossi per i tifosi

valentino rossi
@Yamaha

Valentino Rossi ha voluto lasciare un messaggio ai suoi tifosi prima dell’inizio del week end di Misano in cui sarà grande assente: «Grande peccato. La squadra mi sta sostenendo»

Un triste amarcord del messaggio vocale che aveva fatto proprio all’edizione 2010 del Mugello, quando avrebbe poi dovuto dare forfait a tre corse di fila. Valentino Rossi salterà il Gran Premio di Misano, della sua terra, e purtroppo potrebbe essere solo il primo di una serie. Per questo il numero 46 ci ha tenuto a lasciare un saluto ai propri sostenitori, la maggioranza degli appassionati di moto italiani, molti dei quali scelgono ogni anno di recarsi a vedere la MotoGP dal vivo anche e soprattutto per la presenza del 9 volte Campione del Mondo. Con le sue ottime doti di comunicatore che lo hanno da sempre aiutato ad entrare nelle simpatie e nel cuore delle persone, Rossi fa sentire carisma e presenza, anche a distanza: «È un grande peccato non poter essere al mio Gran Premio di casa, lo aspettavo con ansia perché correre davanti ai miei tifosi è molto speciale, ma devo curarmi bene dopo l’infortunio – scrive in apertura della commovente lettera resa pubblica ieri – La squadra mi sta sostenendo durante la riabilitazione, sto bene, non ho troppo male e ho già avviato una fisioterapia leggera».

«TORNERO’ IL PIU’ PRESTO POSSIBILE, RINGRAZIO TUTTI PER L’AFFETTO» – «Il tempo del recupero non sarà breve, ma farò di tutto per tornare in pista il più presto possibile. Devo ringraziare tutti per l’affetto che mi hanno mostrato in questi giorni. A presto!» ha concluso Valentino, restituendo così un po’ di sorriso ai suoi fan che non vorrebbero mai sentire queste parole, seppur belle, perché di sofferenza per il loro idolo. Come si era già rischiato che accadesse prima del GP d’Italia dello scorso giugno (era caduto pochi giorni prima in motocross riportando un trauma toracico e addominale, salvo poi riuscire a partecipare all’impegno). Uno strano “gioco” del destino, questo. Come al Mugello sette anni fa dopo il primo grave infortunio della sua carriera, quando Rossi si ritrovò costretto a fare i conti con un fato che gli ha spesso regalato molte gioie, ma anche amarissimi scherzi, e che particolarmente negli ultimi periodi sembra volergli chiedere indietro tutte le soddisfazioni di una vita sportiva intera. «Il tempo del recupero non sarà breve, ma farò di tutto per tornare in pista il più presto possibile. Devo ringraziare tutti per l’affetto che mi hanno mostrato in questi giorni. A presto!» ha concluso ‘Il Dottore’, restituendo così un po’ di sorriso ai suoi fan. Rossi non c’è ma ci sarà. E, con questo messaggio, un po’ di pressione agli avversari è tornato a metterla.