MotoGP, Morbidelli: «Magnifico combattere con Vinales e Lorenzo»

morbidelli

Morbidelli è arrivato dodicesimo al debutto in MotoGP: risultando il miglior rookie nella classe regina

In MotoGP a Losail, si è verificato un doppio trionfo italiano. Non ha vinto solo Andrea Dovizioso, al termine di una stupenda bagarre con il principale rivale al titolo Marc Marquez. Infatti, ha trionfato anche Morbidelli, nella sua personale sfida. Il pilota del team Marc VDS è giunto dodicesimo al traguardo, guadagnandosi lo scettro di miglior esordiente nella gara inaugurale della stagione. D’altronde l’obiettivo non nascosto, per questa stagione dell’ex dominatore della Moto2, è quello di vincere il titolo rookie. Certamente, la strada è ancora lunghissima, ma chi ben comincia è a metà dell’opera.

Intervistato da Sky Sport MotoGP, il Morbidelli ha dichiarato: «Come l’anno scorso, in gara sono riuscito a dare più gas. Durante la gara, il mio passo è stato più veloce di quello che mi sarei aspettato e ringrazio la squadra, perché ha fatto un ottimo lavoro. Poi è stato magnifico combattere in mezzo a piloti del calibro di Lorenzo e Vinales».

Successivamente, gli è stato domandato se fosse riuscito ad imparare qualcosa dai campioni spagnoli, con cui ha duellato senza timore reverenziale: «Durante la gara bisognava gestire un po’ di tutto, mentre io ho cercato di dare il massimo per provare a stare con loro e capire i loro punti di forza i i loro punti deboli. Erano veramente pochi i loro punti dolenti. Tuttavia, ho capito anche in che direzione lavorare, perché il nostro setting non ha tantissimo grip, ma ci garantisce, in compenso, un buon handling ed una discreta agilità. Anche per questo dovevo spingere come un forsennato e  a emulare un po’ delle staccate che rischiavo in Moto2».

ALBO D’ORO ROOKIE OF THE YEAR MOTOGP (POST-500cc)

  • 2002: Daijiro Kato (Giappone) Honda
  • 2003: Nicky Hayden (USA) Honda
  • 2004: Ruben Xaus (Spagna) Ducati
  • 2005: Toni Elias (Spagna) Yamaha
  • 2006: Dani Pedrosa (Spagna) Honda
  • 2007: Sylvain Guintoli (Francia) Yamaha
  • 2008: Jorge Lorenzo (Spagna) Yamaha
  • 2009: Mika Kallio (Finlandia) Ducati
  • 2010: Ben Spies (USA) Yamaha
  • 2011: Cal Crutchlow (Gran Bretagna) Yamaha
  • 2012: Stefan Bradl (Germania) Honda
  • 2013: Marc Marquez (Spagna) Honda
  • 2014: Pol Espargaro (Spagna) Yamaha
  • 2015: Maverick Vinales (Spagna) Suzuki
  • 2016: Tito Rabat (Spagna) Honda
  • 2017: Johann Zarco (Francia) Yamaha