MotoGP, Rossi in pista a Misano sognando il clamoroso rientro

VALENTINO ROSSI
@YAMAHA

Il pilota italiano ha percorso 11 giri al Misano World Circuit per testare il suo fisico. L’obiettivo, incredibile a pensarci, è quello di poter correre ad Aragon domenica

Valentino Rossi a caccia del rientro impossibile. Il pilota di Tavullia sta girando in questo momento sul tracciato dedicato a Marco Simoncelli per testare la sua condizione fisica in vista di un possibile ritorno in pista a tempo di record già nel Gran Premio di Aragon domenica prossima. Un recupero che avrebbe davvero dell’incredibile a sole 3 settimane dall’incidente in enduro che gli ha causato la frattura di tibia e perone della gamba destra, la stessa infortunata nel 2010.

Rossi, che era sceso in pista anche ieri dovendo però limitare il numero di giri percorsi a causa della pioggia, oggi sta intensificando il programma, per quanto lo consentano le sue condizioni, ovviamente non ottimali. Vale ha percorso 11 giri con l’obiettivo di mettere sotto sforzo il fisico e la gamba infortunata per poter avere delle risposte più chiare in vista di un eventuale rientro anticipato alle gare. Ieri si era espresso anche il padre di Valentino, Graziano, spiegando come il figlio sentisse ancora dolore. La giornata decisiva per il nove volte iridato sembrava poter essere quella di domani, quando in serata dovrebbe essere comunicata la decisione sul suo rientro, presa naturalmente in accordo con la Yamaha. C’è però la possibilità che l’annuncio venga anticipato a questa sera: al termine della giornata di prove infatti è filtrato un cauto ottimismo da parte dell’entourage di Rossi: «Ci sono sensazioni positive, aspettiamo il comunicato ufficiale della Yamaha».