MotoGP, Tardozzi: «Lorenzo? Potrebbe essere lui a non voler rinnovare»

jorge lorenzo

Davide Tardozzi ha chiarito che Ducati vuole mantenere Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo nel team dal 2019

Davide Tardozzi, team manager della Ducati, in un’intervista di Sky Sport, non ha nascosto che la situazione di Jorge Lorenzo sembra essere la più complicata. Lo spagnolo ha un ingaggio di 12,5 milioni di euro l’anno e il team italiano vuole abbassare quella cifra per firmare un nuovo contratto con Lorenzo: «Tutto può succedere, ma vorremmo mantenere i nostri due piloti. Lorenzo potrebbe essere lui a non voler più rimanere in Ducati. Noi vogliamo che rimanga in squadra perché crediamo in lui, ha buone capacità ed è molto veloce. È vero che non gli abbiamo ancora dato una moto perfetta e come la desidera ma ci siamo vicini. A fine stagione scorsa sembrava fosse arrivato già al punto per fare il salto di qualità ed essere competitivo per la vittoria del mondiale e delle gare. A Sepang ha cominciato molto bene poi ci siamo un pò persi in Tailandia e non abbiamo recuperato bene qui. Nel GP del Qatar, ha avuto problemi tecnici con la moto ma è stata anche la prima gara e quindi vedremo cosa accadrà», ha detto Tardozzi.

Per quanto riguarda Andrea Dovizioso, che continua a ottenere ottimi risultati, Tardozzi ha sottolineato che il processo di rinnovo sarà più facile: «Abbiamo ancora 21 piloti nel World Paddock che non hanno ancora firmato, non capisco perché dobbiamo firmare subito con Dovizioso. Non abbiamo fretta perché c’è una volontà di stare insieme e questa è la cosa più importante».

Leggi anche: MotoGP, Lorenzo: «Ero senza freni e ho dovuto evitare di sbattere contro il muro»