MotoGP, Valentino Rossi: «Pronti a lottare con i migliori fin dal Qatar»

valentino rossi
Valentino Rossi - Movistar Yamaha MotoGP

I piloti Yamaha e Ducati hanno espresso le loro aspettative sul debutto e sulla stagione 2018

Il Qatar si avvicina: un’altra lunga, estenuante e combattuta stagione del motomondiale. I test invernali per la casa di Borgo Panigale, testimoniano un Dovizioso piuttosto performante a differenza del compagno Lorenzo, apparso ancora troppo discontinuo. Mentre le Yamaha hanno dato importanti segnali di risveglio a Losail. I quattro piloti in questione, hanno dichiarato le loro aspettative per la gara in Qatar e per il resto dell’annata.

Valentino Rossi, si aspetta di essere particolarmente competitivo all’esordio, nonostante i dubbi riguardanti la sua moto, visto che a Losail è andato sei volte a podio, vincendo ben quattro volte: «I test sono stati importanti, abbiamo capito i nostri punti deboli e quelli forti. Ci siamo preparati per questa corsa durante gli ultimi test, ma abbiamo ancora le prove libere per migliorare e fare un altro passo avanti. Sono in forma, mi sono allenato duramente in inverno e sono pronto a cominciare questa nuova stagione. Sarà un’annata interessante, sembra che ci siano molti piloti veloci, ma siamo pronti a dare tutto».

A proposito di piloti che hanno ben figurato in Qatar, non ci si può scordare di Maverick Vinales, visto che lo spagnolo ha vinto nella scorsa stagione al debutto con la Yamaha: «Il 2017 è stato difficile per me, troppo discontinuo, ma ho imparato tanto sulla mia M1 e ora sento di poter essere competitivo in questa stagione e lottare fino alla fine per il titolo iridato. Sono sicuro che saremo sempre a lottare per le prime posizioni. I test invernali ci hanno aiutato a sviluppare molti pezzi e alla fine abbiamo trovato un buon set-up. Abbiamo ancora qualche piccolo problema di elettronica ma penso che si possano risolverli già dal primo Gp. Quello del Qatar è una pista che adoro, qui ho vinto la mia prima gara in Yamaha, per cui ho dei bei ricordi e farò del mio meglio per essere di nuovo sul podio».

La rivelazione dello sorso anno, Andrea Dovizioso ha progetti e pensieri molto ambiziosi per quest’anno, non si vuole accontentare del sorprendente secondo posto ottenuto nel 2017: «Sono molto fiducioso per il primo Gp della stagione. Dobbiamo ancora perfezionare alcuni aspetti in ottica gara, molto dipenderà dalle condizioni climatiche che troveremo durante il weekend, ma penso di avere l’esperienza necessaria per gestire qualsiasi situazione. Siamo stati sempre molto veloci nei test e sono soddisfatto del lavoro che è stato realizzato in Ducati durante l’inverno. A Losail la nostra moto ha sempre funzionato bene e quest’anno sembra vada ancora meglio. Ci sono tanti piloti veloci e competitivi».

Infine, anche la delusione dello scorso anno Jorge Lorenzo ha dichiarato, con voglia di rivalsa, per smentire tutti gli addetti al lavoro scettici sul suo conto: «Durante gli ultimi due test, siamo stati meno continui, ma dobbiamo restare positivi e seguire la stessa direzione dei test di Sepang. La moto ha ottime doti, dovremo apportare delle modifiche che facilitino l’adattamento della moto al mio stile di guida, per essere competitivi fin dalle prime battute».