MotoGP, le visite mediche saranno obbligatorie per tutti i piloti

Dal 2018 i piloti di MotoGP, Moto2 e Moto3 dovranno sostenere visite mediche complete come parte della preparazione alla nuova stagione

Gli organizzatori della MotoGP hanno imposto, ai piloti di tutte e tre le classi, delle visite mediche obbligatorie, per poter verificare che ognuno di essi sia al meglio della propria condizione fisica. I piloti della classe regina hanno già effettuato questi test fisici prima delle prove a Sepang, invece per i ragazzi della Moto2 e Moto3 questi esami verranno effettuati solamente prima dei test ad Jerez.

Queste visite saranno supervisionate dal direttore medico della MotoGP, Angel Charte, il quale è anche a capo del dipartimento interno dell’ospedale Universitario Dexeus di Barcellona. La scelta di inserire questi esami medici obbligatori, è nata in seguito alla scioccante decisione di Jonas Folger di ritirarsi dal mondiale 2018. Il pilota tedesco ha preferito rinunciare a questa stagione con il team Tech3 per poter recuperare dai problemi fisici che lo attanagliano da tempo.