Nakamoto replica a Rossi, accuse inaccettabili

nakamoto-marquez

Shuhei Nakamoto, vicepresidente esecutivo Hrc, risponde a Valentino Rossi e difende Marc Marquez

“Non possiamo accettare le forti accuse di Rossi dirette ai piloti della Honda nelle scorse settimane e dopo la corsa di Valencia. Come le illazioni che ha fatto dopo Phillip Island, non ci sono prove a supporto, solo il fatto che Marc ha portato via cinque punti al rivale di Valentino in campionato, cioè Jorge”. E’ la dura presa di posizione del vicepresidente della Honda, Shuhei Nakamoto, che in una nota ha replicato alle parole di Valentino Rossi che al termine del GP di Valencia, che ha incoronato Jorge Lorenzo campione del mondo MotoGP, aveva parlato di “biscottone” ai suoi danni con Marquez che avrebbe fatto in gara il gioco del connazionale.

“Questa non è l’atmosfera che avremmo voluto vivere al termine di una stagione indimenticabile. Capiamo che è stato un giorno difficile per Rossi che dopo aver condotto il mondiale per 17 gare ha dovuto cedere il titolo nell’ultima corsa per 5 punti. Valentino ha insinuato che Marc non abbia mai provato a passare Jorge, che chiaramente ha avuto un ottimo passo per tutto il weekend, fatto dimostrato dalla spettacolare pole position conquistata. Marc ha faticato a stargli dietro per tutta la gara, e sia lui che Dani hanno fatto un gran lavoro per non accumulare troppo distacco da Jorge”.