MotoGP, niente Mugello per i tifosi di Marquez

Il Fan Club di Marc Marquez annuncia di voler disertare il Mugello. Non ci sarà la tribuna MM93. Paura per la sicurezza e per le minacce subite dai tifosi del pilota spagnolo in questi due mesi

Nonostante i propositi di iniziare la stagione MotoGP con presupposti totalmente distanti dal finale burrascoso del 2015, arriva l’ennesima doccia ghiacciata. Un breve comunicato apparso sulla pagina Facebook del fan club italiano di Marc Marquez risveglia gli animi dal torpore delle ferie natalizie. Purtroppo le conseguenze del SepanGate vanno oltre ogni previsione arrivando a sporcare l’immagine della MotoGP in un modo mai visto in precedenza.

Blog-2

“Per problemi legati all’incolumità dei propri soci” la presenza della tifoseria legata al rivale di Valentino Rossi non sarà regolamentata come accade per le tribune dedicate ai tifosi del celebre 46, o anche ai fan dei brand come Ducati, Honda e Yamaha. Lo spettacolo delle tribune gremiti di tifosi di un singolo pilota ha assunto la conformazione di un enorme bersaglio nell’immaginario collettivo. La paura di trascendere in atti violenti e vandalici destinati ai tifosi rei di avere come idolo lo spagnolo della Honda, porta a scrivere questa ennesima e tristissima pagina che con lo sport non ha davvero nulla a che fare.

Rivalità forti in passato ce ne sono state tante, ma negli anni passati non è mai passato alla testa di nessuno di impedire ai tifosi di Casey Stoner di schierarsi tutti assieme in tribuna per godere dello spettacolo della pista offrendo anche un colpo d’occhio magnifico.

La vicenda è decisamente degenerata e sta andando in direzioni assolutamente impensabili un anno fa. Tornano in mente le immagini di Marquez ospite al ranch di Rossi, le immagini del pilota idolo e del suo successore predestinato che assieme si divertono e giocano con la propria immensa passione. Oggi queste scene sembrano lontane e terribilmente offuscate da un marciume che non ha mai fatto parte del motociclismo.

Chi può prendere in mano la situazione? Chi può tentare di mettere la parola fine alla tristissima vicenda? La risposta a questa domanda è semplicissima.

Gli unici che possono davvero fare qualcosa, sono proprio i due protagonisti della vicenda. Valentino Rossi e Marc Marquez sono gli unici ad avere la possibilità di sedare gli animi. Valentino potrebbe prendere la parola e condannare apertamente qualsiasi comportamento antisportivo dei propri tifosi nei confronti dei fan del rivale spagnolo. Dal canto suo, anche Marc Marquez potrebbe chiedere il dietrofront al Fan Club e dare slancio ad una iniziativa di gemellaggio tra le tifoserie in nome dello sport. Utopia? Fantascienza? Meglio sognare che sbattere il muso ogni giorno con questa realtà.

1 COMMENTO