Paolo Ciabatti infrange i sogni Dakariani

Paolo Ciabatti smonta il sogno della Dakar della Ducati e parla dell’attesa GP16

Nonostante la presenza a Buenos Aires per il prologo della maratona nel deserto, il manager di Ducati Corse Paolo Ciabatti conferma che non c’è assolutamente possibilità per ora di vedere l’ammiraglia Touring di Borgo Panigale competere nella classica Dakariana.

Una volta smontati i sogni desertici a tinte rosse, Paolo Ciabatti parla dell’attesa GP16 evidenziando come le modifiche più importanti non saranno visibili a occhio nudo, bensì presenti sotto al vestito in carbonio della moto bolognese.

Le aspettative sono alte per il debutto in pista con la nuova configurazione di elettronica e gomme e c’è anche una chicca regalata da Ciabatti. Il software unico potrebbe essere una grande chance per Ducati secondo le indicazioni del manager. Il lavoro svolto dal Team Avintia negli anni scorsi, passati a sviluppare questo software nella categoria Open, potrebbe infatti costituire un’ottima base di lavoro per i tecnici bolognese. Non resta che attendere il debutto in pista con Dovizioso e Iannone, e goderci anche il ritorno in rosso di Casey Stoner previsto per fine gennaio a Sepang.