Qualifiche Stock 1000 Assen, Florian Marino pole e record

Qualifiche STK Assen
@YAMAHA

Il francese della Yamaha centra la pole davanti a Razgatlioglu ed al team mate Tamburini. Incidente a Rinaldi a 6′ dalla fine del turno.

Due qualifiche e due poleman diversi in questo 2017 della Stock 1000. Se ad Aragon a prendersi la pole è stato Rinaldi, oggi è toccato al francese del Yamaha Official Stock Team a prendersi la pole siglando anche il nuovo record della pista in 1’36″775 cancellando il precedente che apparteneva a Lorenzo Savadori.

Marino non ha però avuto vita facile a guadagnarsi questa pole, ma anzi ha dovuto lottare con Faccani e Razgatlioglu per aggiudicarsi la casella numero 1 sulla griglia per la gara di domani. Gli fanno compagnia in prima fila anche Razgatlioglu ed il team mate Roberto Tamburini che ha agguantato il terzo posto negli ultimi istanti della sessione. Sessione di qualifica che è stata fermata con bandiera rossa a 6′ dalla fine per il crash della Ducati Aruba di Michael Rinaldi, leader del campionato che ha chiuso in settima posizione ma guardando gli ultimi minuti dal box.

La seconda fila è composta dal pilota di casa De Boer, anche lui ha agganciato il quarto posto negli ultimi secondi rimontando dalla nona posizione, Marco Faccani con la BMW Althea e chiude la fila Mike Jones con la prima Ducati Aruba. Rinaldi apre la terza fila con la settima posizione davanti ad un ottimo Federico Sandi con la BMW del Berclaz Racing Team e al tedesco Fritz. La quarta fila è composta da Mykhalchyk, Tessels e Guarnoni.

La prima Aprilia è quella del cileno Maxi Scheib solamente in 13^ posizione davanti al team mate Vitali ed alla seconda BMW Berclaz di Suchet.  Vanno registrati i miglioramenti del giovanissimo Marco Sbaiz (18 anni) che sta dimezzando i distacchi rispetto allo scorso anno, nonostante si trovi in una categoria molto impegnativa quale è la Stock 1000. Domani mattina dalle 10 alle 10.15 il warm up ed alle 15.15 il via al secondo round della Superstock 1000