Rossi Vs Lorenzo, la sfida che tiene il mondo col fiato sospeso

rossi vs lorenzo motogp

La gara di Sepang si svolgerà in un clima surreale, in condizioni atmosferiche probabilmente disastrose con una punta di preoccupazione per la nube tossica nei cieli sopra Kuala Lumpur. Cosa aspettarsi da questo confronto Rossi Vs Lorenzo che si preannuncia epico?

Alzi la mano chi sul finire del 2014 avrebbe scommesso un euro che quest’anno saremmo arrivati alla penultima gara del Mondiale MotoGP con questa situazione di classifica. La grande fuga di Valentino Rossi come Steve McQueen prosegue e dopo 16 gran premi il fenomeno di Tavullia continua a guidare la classifica generale. La lotta di nervi che sta animando questo finale di stagione, vede i due contendenti al titolo di pesi massimi particolarmente tesi e pronti a giocarsi la sfida ai punti. Da un lato del ring abbiamo il grande esperto, quello che non boxa più con la potenza del debuttante ma che mette classe ed infinita esperienza in ogni piccolo movimento che effettua. Quando non sei più un giovanissimo virgulto, devi dosare e centellinare ogni risorsa a disposizione, senza bruciare una sola virgola di energia disponibile. Valentino non avrà più il colpo del KO alla Tyson che l’ha reso celebre negli infiniti duelli in pista con Biaggi, Gibernau e Stoner. Ma oggi è un atleta più maturo e completo del Dottore edizione anni 2000 ed è uno degli ossi più duri che si possano affrontare in una gara di resistenza fisica e soprattutto psicologica.

Lo sfidante del grande campione, mette nella sua boxe altri ingredienti. Velocità nei movimenti, una certa dose di scaltrezza e una innata capacità di colpire durissimo nei primi momenti di ogni match. Jorge Lorenzo non sa incassare come l’avversario, ma anche se è andato giù più volte del rivale si è sempre rialzato lestissimo, prima ancora che il conteggio dell’arbitro arrivasse a 3. Più giovane del rivale, ha vinto meno ma ha un’enorme fame di successo. Lo scontro tra questi due grandissimi campioni si è svolto lungo l’intero arco dei 16 round della stagione. Scaramucce, qualche incrocio di braccia ma mai un vero colpo da KO. Spesso il Dottore ha scelto di chiudersi e incassare, perdendo il vantaggio accumulato nei punti durante i primi round. Poi ha sempre approfittato delle opportunità, di ogni infinitesimale guardia imperfetta dello spagnolo all’altro angolo.

Di fatto, nonostante tanti confronti, i giudici per il momento assegnano pari merito tra gli avversari con un leggerissimo vantaggio per il “vecchio” campione italiano. I due sono stremati e si preparano ad affrontare gli ultimi due round sperando di essere ancora in piedi al gong. Entrambi hanno cercato di preservare tutte le energie per questo finale di match e potete star certi che se uno dei due ha ancora qualche stilla di vitalità agonistica la tirerà fuori, a costo di esporsi troppo agli attacchi dell’avversario.

Sul penultimo round grava il peso di un meteo ballerino, che durante la stagione ha spesso penalizzato il più giovane tra i contendenti. Se il cielo di Sepang dovesse riversare piogge monsoniche sul ring, la situazione potrebbe diventare incandescente aggiungendo ulteriori variabili alla miscela già esplosiva che ci attende domenica mattina. I bookmakers stanno impazzendo, non riescono neanche loro a definire se ci sia uno dei due rivali che abbia maggiori possibilità dell’altro. Per ora si appellano ad una semplice analisi matematica, che in questa fase designerebbe Valentino quale favorito alla vittoria. Ma l’esperienza di questi uomini gli permette di comprendere perfettamente l’infinita quantità di variabili presenti e l’oggettività diventa un elemento estraneo a qualsiasi valutazione.

Probabilmente a bordo ring domenica mattina non troveremo Jack Nicholson o Robert De Niro, che sono ospiti fissi in tutti gli incontri di Las Vegas. Ma l’eccitazione dei presenti sarà la stessa che si respira nei grandi match del Nevada. Rossi Vs Lorenzo è una sfida che tiene il mondo col fiato sospeso e domenica sera sapremo se uno dei due avrà assestato il tanto sospirato colpo da KO, oppure è necessario rimandare tutto a Valencia per il 18° round di questo bellissimo mondiale.

In conferenza stampa in Malesia, Valentino Rossi ha attaccato Marquez dichiarando: “Ho rivisto tante volte il GP d’Australia. Bello perché c’erano grandi piloti, ma se la gara è stata così combattuta bisogna chiedere a Marquez: ha giocato con noi, voleva far prendere vantaggio a Lorenzo e farmi perdere punti. Lorenzo ha dunque un nuovo alleato. Se si analizzano i dati dell’Australia si vede che Marc aveva un passo nettamente più veloce degli altri, ma ha giocato per cercare di far andare via Lorenzo, tenendo me a lottare con Iannone. Lo confesso, ora sono preoccupato”.

ASCOLTA L’AUDIO INTEGRALE QUI