SBK, Jonathan Rea operato dopo un incidente in motocross

rea operazione

Il pilota nordirlandese rivela di aver subito un infortunio alla mano prima di Phillip Island

Lo Yamaha Finance Australian Round non ha portato il miglior inizio di stagione per Jonathan Rea, con una quinta posizione in Gara 1 e seconda in Gara 2, battuto sul rettilineo finale da Marco Melandri di pochi millesimi.

Il triplice campione del mondo ha ammesso di non aver avuto il suo solito feeling a bordo della ZX-10RR: «Sono molto contento, soprattutto per come mi sono sentito questa settimana. Non sono stato in forma da mercoledì, quindi sono arrivato quinto sabato e secondo domenica: sono salito sul podio ma è stata solo una limitazione del danno».

Rea stava anche combattendo contro un altro problema che avrebbe influito sulla sua forma fisica a Phillip Island: il 31enne era infatti convalescente da un infortunio alla mano destra dopo un incidente in motocross. Il nordirlandese è stato dunque costretto a subire un intervento chirurgico su un dito della mano destra che ha richiesto sei punti di sutura. L’operazione risale al 4 febbraio in una clinica di Barcellona. Nella prossima tappa in Thailandia, Rea sarà perfettamente fit per gareggiare.