SBK, Kawasaki pronta per Magny Cours: Rea ad un passo dal titolo

@KAWASAKIRACINGTEAM

Il britannico a caccia del terzo titolo consecutivo nella categoria. Tom Sykes attende l’ok dei medici per poter correre dopo l’incidente di Portimao

La Kawasaki si prepara al weekend della festa in quel di Magny Cours. Sulla pista francese la casa nipponica potrebbe celebrare con largo anticipo lo storico traguardo del 3° titolo mondiale consecutivo del suo alfiere e simbolo Jonathan Rea, che in classifica ha 120 punti di vantaggio sul compagno di squadra Tom Sykes e 135 sul ducatista Davies. Con 150 punti ancora disponibili negli ultimi 3 round si tratta di una pura formalità per Rea e la volontà è quello di agguantare il titolo in Francia già in Gara 1, possibilmente vincendo per permettere così al team di mettere la mani anche sul campionato costruttori. L’attenzione del Kawasaki Racing Team non è però concentrata solo sul leader del mondiale ma anche su Tom Sykes che, dopo aver saltato la gara di Portimao a causa del tremendo incidente occorsogli nelle prove libere, spera di poter tornare in pista a Magny Cours.

Sykes dovrà sottoporsi ad un controllo medico prima del weekend di gara e se verrà giudicato idoneo gareggerà nel round francese con l’obiettivo di ritardare l’incoronazione a tri-campione del mondo del compagno di box e soprattutto di difendere la sua 2^ piazza nella classifica dal tentativo di rimonta di Chaz Davies. Queste le sue parole in vista del possibile rientro: «L’operazione che ho subìto ha avuto successo, adesso stiamo cercando di rendere il più possibile confortevole per me il guidare la moto in questo fine settimana. Magny Cours è un circuito che generalmente mi piace. Non è una pista particolarmente scorrevole ma presenta cambi di direzione, difficili chicanes e aree da ‘stop&go’». Rea invece naturalmente si concentra sulla grande chance che avrà tra sabato e domenica di aggiudicarsi matematicamente il suo terzo titolo: «Sono eccitato in vista di questo weekend, specialmente dopo lo splendido fine settimana di Portimao, dove siamo rimasti anche dopo la gara per una giornata di test. Abbiamo trovato alcune soluzioni interessanti che dovremmo sperimentare questo weekend e che dovrebbero darmi maggiore fiducia in ingresso di curva. Magny Cours è una pista bellissima sulla quale ho fatto molto bene in passato. Dovremo fare attenzione anche al meteo perchè in questo periodo dell’anno può succedere di tutto. E’ la prima opportunità che abbiamo di vincere il campionato quest’anno ma non ci voglio pensare e voglio cercare di fare il mio meglio in entrambe le gare. Ho fiducia nella mia ZX-10RR e credo che possiamo lottare per vincere».