La SBK ritorna alle origini: Donington Park

La Superbike e il Motocross fanno tappa in Inghilterra: Donington Park e Matterley Basin. La Formula 1 invece arriva a Montercarlo

Siamo pronti per due fine settimana da brivido! Dopo la grandissima gara a Le Mans, fantastici i nostri italiani in Moto3, Valentino Rossi secondo, un Marquez in difficoltà. Il Mugello invece è completamente full per il prossimo GP: non c’è più neanche un posto. Ma la prossima domenica andrà in scena la gara più seguita al mondo in tv: il Gran Premio di Montecarlo di Formula 1. Andremo a vedere lì che cosa riuscirà a fare la Ferrari all’inseguimento della Mercedes. Ma attenzione: doppio appuntamento per le due ruote in Inghilterra. A Donington Park arriva la Superbike, sesto round stagionale dopo Imola.

E’ nato tutto lì, a Donington Park, il mondiale delle supermoto derivate dalla serie nel 1988, una gara vinta da Lucchinelli e Tardozzi: era un altro mondiale ben diverso da questo un po’ noioso ammazzato da questi britannici che giocheranno in casa e se la vedranno tra di loro. L’unico intruso è un Davide Giugliano che ha fatto una grande impresa a Imola. Ma non può bastare per animare un campionato che quest’anno è letteralmente ucciso da Jonathan Rea, martello e dominatore e a questo punto candidato al titolo mondiale senza grossi problemi.

Sempre in Inghilterra un fine settimana da seguire con grandissima attenzione per Tony Cairoli che è reduce dalla vittoria in Spagna, finalmente riuscito a dare la zampata vincente! Se la dovrà vedere con Desalle e Nagl, visto che è già sparito, forse tornato a casa, il re delle Americhe Ryan Villopoto, che doveva essere grande il principale antagonista. E’ una stagione bellissima, dove Cairoli si trova a combattere in un campionato molto difficile e che entra ora nel vivo.

Quindi attenzione con la gara di Donington Park per la Superbike e naturalmente per il motocross con un occhio di riguardo alla Ferrari a Montecarlo. Un grande weekend e poi abbiamo tutto il tempo per parlare della gara più attesa dell’anno: il Mugello, l’Università delle due ruote tra due settimane!