SBK, Troy Bayliss continua a stupire nel campionato australiano

Troy Bayliss
Troy Bayliss

Il talento di Troy Bayliss ha firmato il secondo tempo durante il primo giorno di libere del campionato australiano SBK

Il pilota australiano Troy Bayliss, uno dei talenti più puri e amati del motociclismo mondiale, con il passare del tempo non ha perso smalto, infatti ancora adesso continua a stupire gli appassionati: oggi è tornato in pista, in sella alla Ducati per il primo appuntamento del campionato australiano SBK che si è aperto sul tracciato di Phillip Island. Bayliss è riuscito a chiudere il primo giorno di prove libere col secondo tempo, alle spalle del campione in carica della ASBK, ovvero Josh Waters. Un grande risultato per il pilota di 48 anni che si è messo alle spalle molti talenti australiani delle due ruote, una terra che ha regalato a questo sport grandi nomi.

«Non vedo l’ora di avere un’altra occasione. Se riesco ad andare più veloce in alcune zone, penso di poter fare ancora meglio»: Bayliss non saliva in moto da molto, considerando che ormai è dal 2008 che ha detto addio al mondo delle corse, eccezion fatta per la sostituzione di Davide Giugliano in SBK tre anni fa. I piloti del campionato australiano SBK torneranno di nuovo in pista per un’altra breve sessione di libere prima delle qualifiche ufficiali che daranno la griglia di partenza per la gara di sabato a Phillip Island. Quello che è sicuro è che, a prescindere da come andranno le prove di domani, Bayliss rimane ancora oggi uno dei migliori talenti in circolazione, nonostante l’eta ed il tempo passato lontano dalle due ruote che sembra averlo reso ancora più veloce, invece di avergli fatto perdere smalto. Sabato si aprirà ufficialmente la stagione dell’ASBK, un campionato divertente, con grandi nomi, che si prospetta incalzante e ricco di colpi di scena.