Spettacolo Supersport a Phillip Island: le parole dei protagonisti

SUPERSPORT PHILLIP ISLAND
@YAMAHA-RACING

Parole nel post gara Supersport di chi ha offerto uno spettacolo entusiasmante

Il primo round SSP di Phillip Island ci ha regalato il ricordo di una gara pazzesca con tanti colpi di scena ed un paio di incidenti che ci hanno lasciato con il fiato sospeso per qualche minuto. Ecco le parole di chi si è reso protagonista di una gara incredibile a cominciare proprio dal vincitore della gara ovvero Roberto Rolfo, capace di cogliere una grande vittoria con la bellissima MV Agusta F3:

Roberto Rolfo, Factory Vamag Racing MV: La vittoria più emozionante di sempre. Ho lavorato di strategia ed ha funzionato. Lo dedico al team dopo un’annata molto difficile. Nonostante l’età mi sento ancora in grande forma. Oggi sapevo di avere un passo interessante, ma l’accorciamento della gara prima a 15 e poi a 10 giri mi aveva fatto pensare negativamente. Invece dopo una brutta partenza ho rimontato bene ed una volta raggiunto il gruppo di testa ho cercato di gestirmi in vista del finale; in questa fase ho potuto scoprire i punti in cui ero più veloce degli altri, ad esempio il primo settore dove poi ho attaccato. Questi 19 anni di carriera sono serviti a qualcosa! È una vittoria speciale per tanti fattori, la più emozionante in assoluto

ROBERTO ROLFO PHILLIP ISLAND
@VAMAG TEAM

Lucas Mahias, GRT Yamaha World Supersport: «0,001 di differenza tra me e Rolfo!!!
Sono molto contento del risultato dopo i miei problemi di inizio di week end è davvero un risultato inaspettato!!
La mia R6 era perfetta oggi, la mia squadra al top!! Grazie Yamaha GRT per questo 1° week end di gara. Appuntamento a Buriram in Thailandia per la prossima gara!! Rimettiti presto Jules (riferito a Jules Cluzel)»

Sul podio con Rolfo e Mahias è salito incredibilmente Anthony West autore di una rimonta clamorosa dal 23° al 3° posto grazie anche ad errori e ritiri dei piloti che lo precedevano. Ma il grande deluso della giornata è stato senza dubbio PJ Jacobsen, della squadra ufficiale MV Agusta.

PJ Jacobsen, MV Agusta Reparto Corse: «Chiedo scusa al mio team che si aspettava qualcosa di meglio dopo la P1 di ieri in qualifica. Siamo stati anche fortunati a prendere dei punti dopo un’uscita sull’erba e chiudere in rimonta al 6° posto»

Federico Caricasulo, GRT Yamaha World Supersport: «Purtroppo ho avuto qualche problema con la gomma anteriore in gara e dopo averla salvata tante volte alla fine l’ho persa.. ma le gare sono anche questo. Mi dispiace tanto per Jules , ho provato a fare di tutto per evitarlo ma non ce l’ho fatta! Spero si rimetta presto!
Ci riproviamo in Thailandia!! Grazie mille alla mia squadra che ha lavorato benissimo tutto il weekend e a Yamaha !!»

Jules Cluzel, CIA Landlord Honda: «la stagione comincia male..Mi sono fatto sbattere a terra in corsa nell’ultimo giro.. Soffro di una frattura del sacro. Questo sarà molto doloroso. Grazie a tutti per il vostro sostegno. Grazie alla mia squadra per questo weekend. Farò il possibile per essere presente in Thailandia»

Tutti i piloti guardano al round in Thailandia di metà marzo come appuntamento per il pronto riscatto o per continuare l’inizio di stagione positivo dell’Australia.