STK: Lucas Mahias fa suonare la Marsigliese

lucas mahias

Lucas Mahias vince a Magny Cours la gara Stock 1000. Mezzo passo falso di Mercado, che termina settimo mentre De Rosa va sul podio e si avvicina nella generale

Chiamato per sostituire Florian Marinò per via dello stop imposto dai medici, Lucas Mahias in sella alla Yamaha R1 del team Pata domina in assoluto il Gp di Francia conseguendo una straordinaria pole position al sabato e disputando una grandissima gara che lo ha visto avere una marcia in più su tutti gli altri avversari.

Il marziano francese e stato seguito per tutta la gara dal trenino De Rosa del Team Althea e da Toprak Razgatlıoğlu del Kawasaki Puccetti Racing, che durante la gara non se le sono certo mandate a dire. I due hanno dato spettacolo scambiandosi più volte le posizioni per poi accendere un fuoco vero e proprio nell’ultimo giro dove il pilota turco ha tirato fuori gli artigli e tutta la sua prepotenza per rimanere davanti all alfiere BMW.

Raffaele De Rosa ha tentato invano l’impossibile per stargli davanti in modo da poter recuperare più punti possibili sul suo diretto avversario , il ducatista Tati Mercado, ma a causa di un paio di staccate sbagliate all’ultimo giro deve accontentarsi della medaglia di bronzo. De Rosa aveva bisogno di recuperare il maggior quantitativo di punti possibili date anche le difficoltà del suo rivale per il campionato Mercado durante il weekend, ma la terza posizione è soddisfacente perché gli consente di ridurre il distacco a soli 7 punti da Tati Mercado che riesce a chiudere solo settimo.

I problemi di Tati Mercado, pilota Aruba.it Ducati, sono evidenti poiché per il secondo weekend di fila il setup della sua Ducati sull’asciutto non gli da pace, e considerando che manca una sola gara al termine del mondiale il team dovrà riuscire a tirare fuori il coniglio dal cappello per dargli una moto competitiva. La Panigale Stock deve crescere per consentirgli di giocarsi il mondiale alla pari con l’alfiere BMW. 

Grande lotta anche per il quarto posto che ha visto come protagonisti Roberto Tamburini  dell’Aprilia Nuova M2 che ha effettuato un gran recupero sui piloti Jeremy Guarnoni e Riccardo Russo, sempre veloce con la R1 del Team Yamaha Pata. I piloti terminano la gara rispettivamente quarto quinto e sesto.

Il mondiale è apertissimo e manca una sola gara. Il focolare è già acceso , rimangono da vedere i fuochi d’artificio che i piloti accenderanno durante l’ ultima gara, dove sicuramente i due contendenti al titolo non si risparmieranno per una lotta che si preannuncia bollente. L’appuntamento per il gran finale è a Jerez il 14 di ottobre.

Dopo il round francese la classifica del campionato vede Raffaele De Rosa avvicinarsi ancora a Leandro Mercado, ancora leader a quota 111. Il pilota del Team Althea segue a -7 punti, davanti a Kevin Calia, terzo a quota 77 punti.

Questa la classifica della gara Superstock 1000 a Magny Cours:

stock-1000-gara