STK1000 Magny Cours, Rinaldi si difende dagli attacchi di Razgatlioglu e Marino

@kawasaki

Il nuovo capitolo della sfida personale Rinaldi-Razgatlioglu si sposta in Francia a casa di Florian Marino

Se da un lato la stagione della Stock 1000 è vissuta sull’assoluto equilibrio tra Michael Rinaldi, che deve difendere 8 punti di vantaggio su Toprak e, appunto, Toprak Razgatlioglu (entrambi hanno 3 vittorie), dall’altro lato a due gare dalla fine regna ancora l’assoluta incertezza su chi sarà l’erede di Raffaele De RosaPortimao ha messo in luce la grande forza di Kawasaki rappresentata da Razgatlioglu contro le difficoltà di Ducati con Jones meglio di Rinaldi. In Francia però è tutta un’altra storia con Ducati che parte con i favori del pronostico ma non sarà affatto facile per Rinaldi arginare Toprak, oltretutto galvanizzato dal test sulla Ninja versione Sbk.

Oltretutto il toboga francese è pista di casa del rider Yamaha Florian Marino, reduce però dal volo in gara-2 sotto l’acqua del Mugello nel CIV, che lo conosce come le sue tasche e sicuramente si metterà tra i due litiganti al titolo di categoria, ed anche di Jeremy Guarnoni, pilota del team Pedercini che l’anno prossimo non dovrebbe prendere più parte al campionato. Gara francese cruciale per chi insegue il duo di testa: detto di Marino che vorrà ben figurare davanti al suo pubblico, c’è anche Mike Jones che potrebbe aiutare Rinaldi a tener dietro Toprak, c’è anche Tamburini, team mate di Marino ed ottimo terzo sotto l’acqua del Mugello al CIV. Non dimentichiamoci però di due outsider molto importanti e combattivi come Marco Faccani e Federico Sandi con le loro BMW che vorranno chiudere bene questa stagione.

Come sempre la Stock 1000 è una categoria che fa dell’incertezza e dell’imprevedibilità la sua arma migliore. Durante la stagione se ne sono viste di cotte e di crude tra errori, incidenti, motori in fumo e quant’altro può regalare una categoria così combattuta.

Risultato Superstock Magny Cours 2016

Vincitore del round francese della Stock 1000 fu Lucas Mahias, oggi pilota ufficiale Supersport con Yamaha, davanti a Toprak Razgatlioglu e Raffaele De Rosa con Rinaldi solamente all’8° posto.