Superbike 2018, ritorna la Suzuki? Dorna pensa di no

SUZUKI SBK
@SUZUKI

Da ormai due anni Suzuki non è più presente in SBK e i suoi tifosi sperano in un ritorno da quando è stata presentata la nuova GSX-R 1000. Due team interessati ma Dorna smentisce…

La crisi economica che aveva colpito anche il mondo dei motori sembra essere stata superata con profitto da quando si è registrato un ritorno agli investimenti nelle competizioni agonistiche da parte dei Costruttori. Una differenza rispetto al passato però è rimasta: non è più tempo di spese folli ed espansive come avveniva negli anni d’oro, bensì di spending-review per dirla in termini politici. Così le Case, prima di rimettere mano al portafoglio, si fanno due conti e spesso decidono di fare delle scelte poco popolari ma in linea con la situazione internazionale. Questo riguarda ormai tutti, anche i marchi più grandi e potenti (per esempio quelli che nel periodo di maggior difficoltà non hanno avuto necessità di chiudere la produzione di prototipi), così come quelli più piccoli che invece avevano dato l’addio: tra di essi c’è Suzuki, da appena due anni tornata in MotoGP dopo il ritiro del 2010, ma che proprio da allora è invece scomparsa dalla griglia di Superbike complice gli sviluppi che non arrivavano più sulla GSX-R.

FINALMENTE C’E’ UNA NUOVA GSX-R PRONTA – Fino a qualche anno fa tuttavia, la bandiera di Hamamatsu era stata mantenuta dalla squadra inglese Crescent, che si era sobbarcata il pesante onere di battagliare con le rivali più aggiornate lasciato in eredità dal team Alstare (storico partner di Suzuki in SBK). Suzuki ad oggi non ha più intenzione di impegnarsi nel Campionato del Mondo delle derivate di serie, preferendo mandare avanti il progetto MotoGP che può vantare sponsor maggiormente remunerativi, ciò a discapito della presentazione della nuova GSX-R1000 avvenuta nell’ottobre dello scorso anno al salone Intermot di Colonia che aveva riacceso nei tifosi del marchio la speranza di un imminente ritorno, se non per il 2017 (per cui era ormai troppo tardi) magari per il 2018.

DUE SQUADRE VOGLIONO CORRERE CON SUZUKI NEL 2018 – E non solo tra gli appassionati, ma anche tra gli addetti ai lavori, c’è chi pare voler coltivare tale fantasia, in particolare sono la squadra tedesca Hertrampf e l’italiana GoEleven ad essere disposte ad acquistare i modelli nipponici per gareggiare. Ma a sentire la Dorna è tutto invano, e il suo manager Daniel Carrera afferma: «Abbiamo avuto incontri informali con Suzuki. Non hanno nessun piano realistico per partecipare al Campionato del Mondo Superbike il prossimo anno». Sul piatto della bilancia la parola dell’organizzatrice del campionato pesa indubbiamente di più di quella di due scuderie, ma la situazione è d’impasse: due team interessati e un fornitore che non è predisposto, la sensazione è che solo le trattative di mercato potranno risolverla e farci capire realmente se anche Suzuki sarà della parte nel 2018 in SBK.