MotoGP: Pronto il nuovo sistema di comunicazione box-pilota

DISPLAY MOTOGP
@MOTOGP.COM

La tecnologia in MotoGP sta per cambiare un’altro baluardo di questo sport. I box comunicheranno con i piloti tramite il display digitale della strumentazione. Il sistema è pronto, lo conferma Mike Webb

Presto ci sarà una importante rivoluzione tecnologica nell’ambito delle comunicazioni tra pilota e muretto box. Il direttore di gara Mike Webb ha confermato attraverso le pagine del sito inglese Crash.net che i team proveranno probabilmente prima di fine stagione il sistema che permetterà a pilota e team di comunicare tramite il cruscotto della moto. La prima versione del cruscotto dovrebbe consentire ai team di mandare un semplice messaggio di testo una volta che i piloti abbiano lasciato la pit-lane, con gli ovvi vantaggi del caso.

L’introduzione in gara di questo sistema dovrebbe avvenire nel 2017 e tale innovazione è stata “spinta” dalla Dorna e dai team MotoGP per aumentare la sicurezza dei piloti in gara, e non solo per comunicare informazioni di gara al pilota al fine di adottare una strategia migliore. “Il test avverrà prima della fine dell’anno” ha spiegato Webb “ma di certo non sarà applicata in tutte le classi. E’ un progetto che verrà portato avanti per sapere se siamo sulla strada giusta”.

Allo stato attuale, i piloti ricevono solo semplici messaggi sulle strumentazioni che riguardano una eventuale bandiera rossa o nera, o anche il segnale di dover scontare un drive-through nei box. Questo cambiamento di tecnologia dovrebbe invece permettere ai piloti di ricevere maggiori informazioni in caso di Flag to Flag, anche riguardo la scelta delle gomme dei rivali. Il sistema secondo Webb è pronto, ed è solo in attesa che venga deliberata una serie di messaggi pre-compilati in accordo con tutti i team IRTA partecipanti al mondiale.

Secondo Webb “La commissione IRTA ha chiesto a tutti i team di proporre una lista di messaggi che loro vorrebbero usare, e dopo un’analisi verranno selezionati tra questi quelli che secondo Dorna, in accordo con la Direzione gara, possano essere utilizzati in maniera corretta e globalmente applicabili. Stiamo aspettando la lista dei messaggi, ma sono certo che molti verteranno sul tipo : il pilota X sta usando le gomme intermedie. Abbiamo capito che questo è il focus dei team, ovvero comunicare al pilota qual’è il momento migliore per rientrare ai box e cambiare gomme”

Nel momento in cui questo sistema entrerà completamente in funzione sulle moto, è probabile che alcuni episodi di gara che sono avvenuti negli ultimi anni in caso di gara Flag to flag, non si verifichino più. La MotoGP sta diventando un mondo che dipende sempre di più dall’elettronica, e sempre di meno dalla semplice sensibilità del pilota.